Ricciardi: "Siamo ancora in pandemia, politica ignori negazionisti"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Ven, Nov
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Ricciardi: "Siamo ancora in pandemia, politica ignori negazionisti"

Ricciardi: "Siamo ancora in pandemia, politica ignori negazionisti"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Siamo ancora nella pandemia. Si parla di fase 2, di post Covid, ma in realtà siamo fermi alla 1.

Ricciardi:
Ricciardi: "Siamo ancora in pandemia, politica ignori negazionisti"

 

Qualcuno non ha capito che abbiamo ottenuto l’appiattimento della curva ma non l’abbiamo azzerata. Se allentiamo la guardia, appunto smettendo di usare la mascherina quando serve, rischiamo di tornare indietro". A lanciare l'allarme è Walter Ricciardi, consulente del ministro Speranza per l’emergenza Covid, in un'intervista a 'la Repubblica'.

L'esperto mette in guardia anche dal pericolo dei negazionisti. "Danneggiano solo quando la politica li prende in considerazione. Se li ignora non ci sono problemi, se fa come Bolsonaro o Trump si osservano subito le conseguenze negative. Decidere credendo che il virus non c’è, che è nato in laboratorio, che si sconfigge con l’idrossiclorochina e sbagliare certe decisioni ha causato migliaia di morti. Quando, come dice Mattarella, la politica si allea con la scienza e ignora le notizie false salva le vite. E salva l’economia. Anche in quel campo i problemi maggiori li ha avuti chi ha ignorato la verità scientifica".

Quanto alla scuola "va riaperta seguendo una programmazione ferrea - sottolinea Ricciardi - Anche qui bisogna essere scientificamente rigorosi e organizzativamente forti. Guardiamo i protocolli cinesi, sul distanziamento fisico, l’igiene, il comportamento individuale, che hanno funzionato. Chi non ha fatto così, come Israele e Francia, ha avuto problemi. La scuola può essere il fulcro della vita civile e dello sviluppo ma se non è ben gestita diventa il fulcro della diffusione del virus".

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook