Coronavirus, 20 novembre, ultime news sul covid in Italia e nel mondo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Gio, Nov
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus, 20 novembre, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Le ultime news sull'emergenza Coronavirus in Italia e all'estero. Zone rosse e arancioni e misure adottate dal governo. Le novità sui vaccini, i pareri degli esperti, i bollettini dei contagi.

Coronavirus, 20 novembre, ultime news sul covid in Italia e nel mondo
Coronavirus, 20 novembre, ultime news sul covid in Italia e nel mondo


ORE 19.06 - Sono 1456 i nuovi contagi in Puglia secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 16 morti.

ORE 18.45 - L'Abruzzo diventa zona rossa. E' in arrivo - a quanto apprende l'Adnkronos Salute - un'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che certificherà il passaggio della Regione nella fascia a maggior rischio per Covid-19.

ORE 18.21 - Sono 2553 i nuovi contagi in Emilia Romagna secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 47 morti.

ORE 17.30 - Sono 9221 i nuovi contagi da Coronavirus in Lombardia secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 175 morti per Covid.

ORE 17.15 - Sono 3861 i nuovi contagi da Coronavirus in Piemonte secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 88 morti.

ORE 16.52 - "Io sono stupefatto. Nessuno si è indignato perché non si è fatto niente e si è arrivati impreparati alla seconda ondata di Covid-19. Poi io dico una cosa ovvia sul vaccino e divento un no-vax. In realtà, parlo dalla posizione di un assoluto e convinto sostenitore dei vaccini. E' legittimo voler vedere i dati di efficacia e sicurezza. Questa è una demonizzazione che aiuta i no-vax". Il virologo Andrea Crisanti replica così alla pioggia di critiche ricevuta per le sue dichiarazioni sul vaccino contro il coronavirus Sars-CoV-2. "Bastava leggere la domanda, che era secca: oggi lo farebbe il vaccino? E io ho risposto no, per la semplice ragione che non conosco ancora i dati. Le mie parole sono state strumentalizzate, o comunque fraintese. Lo si capisce se si legge l'intervista a 'Focus'", dice all'Adnkronos Salute.

ORE 16.38 - "La curva epidemica negli ultimi giorni comincia ad appiattirsi, vediamo un rallentamento della crescita dell'incidenza" dei casi di Covid-19. Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, in conferenza stampa al ministero della Salute sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale della Cabina di regia.

ORE 16.28 - Gran parte dei 47 milioni di spagnoli saranno vaccinati contro il coronavirus entro la metà del 2021. Lo ha annunciato il premier Pedro Sanchez, riferendo che il governo ha messo a un "piano generale di vaccinazioni" che sarà presentato nella riunione di gabinetto di martedì. Il governo, ha detto Sanchez, lavora da settembre a questo piano, che farà della Spagna il primo Paese della Ue, insieme alla Germania, ad attuare uno schema di immunizzazione di massa di queste dimensioni.

ORE 16.15 - Sette nuovi decessi che complessivamente salgono a 278, 2080 casi positivi attuali, + 45 rispetto a ieri, di cui 148 ricoverati, 10 in terapia intensiva, e 1922 in isolamento domiciliare. Sono i dati dell'emergenza coronavirus in Valle d'Aosta resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento sanitario della Regione.

ORE 16.14 - Il vaccino trivalente morbillo-parotite-rosolia (Mmr) potrebbe proteggere contro Covid-19. A ipotizzarlo un nuovo studio pubblicato su 'mBio', in cui ricercatori americani dimostrano che i livelli di anticorpi IgG della parotite sono inversamente correlati alla gravità nei pazienti guariti da Covid e in precedenza vaccinati con il siero trivalente prodotto da Merck.

ORE 15.59 - Un iceberg non ancora del tutto visibile. Il numero reale di infezioni da Covid-19 è probabilmente molto più alto di quello che viene segnalato in molte nazioni in tutto il mondo. Secondo una stima basata sull'analisi dei dati di Stati Uniti, Australia, Canada, Corea del Sud e 11 paesi in Europa - Italia inclusa - in media i casi reali sarebbero sei volte maggiori rispetto a quelli 'censiti'. Me se in Corea del Sud il numero effettivo di infezioni è risultato 2,6 volte superiore rispetto alle cifre riportate, in Italia i casi reali sarebbero ben 17,5 volte superiore a quello ufficiale. Insomma, il nostro Paese è ben lontano dai primi posti quanto a capacità di tracciamento.

ORE 15.48 - Roma "sta reggendo la seconda ondata", "l'Rt è allo 0,9 quindi sotto 1". Così il direttore sanitario dell'Inmi Spallanzani, Francesco Vaia fa il punto sulla situazione Covid, aggiungendo come questo risultato ci incentivi "fare ancora meglio".

ORE 15.37 - Si aggrava il bilancio dei medici vittime di Covid-19 in Italia. Salgono a 204 i nomi nell''elenco caduti' aggiornato dalla Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo). Gli ultimi due camici bianchi ricordati sul sito listato a lutto sono i medici di medicina generale Edgardo Milano e Stefano Brando.

ORE 15.26 - Sono 2207 i nuovi contagi da Coronavirus in Toscana secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 48 morti. In tutto nella Regione i casi di positività al Covid sono stati 90.884. I nuovi casi sono il 2,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 7,4% e raggiungono quota 34.894 (38,4% dei casi totali).

ORE 15.23 - ''Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 1.018 nuovi contagi (il 13,53 per cento dei 7.522 tamponi eseguiti) e 28 decessi da Covid-19''. Lo ha comunicato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

ORE 15.09 - Covid, Rt Italia scende a 1.18.

ORE 14.38 - Sono 232 i nuovi contagi da coronavirus in Basilicata secondo i dati diffusi oggi nel bollettino. Da ieri sono guarite 36 persone (di cui 35 residenti in Basilicata) e sono decedute 3 persone: 1 di Policoro, 1 di Picerno, 1 di Potenza.

ORE 14.11 - Una nuova arma contro il covid ad un prezzo contenuto: è l'identikit dell'anticorpo monoclonale, che potrebbe essere distribuito in Italia a partire da marzo. "L'anticorpo monoclonale che abbiamo realizzato è estremante potente. Saranno necessarie dosi basse: invece di funzionare in grammi pensiamo che funzioni con 100 milligrammi a dose. Quindi i costi saranno molto più accessibili. Non avranno ovviamente i prezzi bassi dei vaccini, ma si avvicinano", ha detto, intervenendo al seminario in tema di pandemia promosso dall'Unione europea, Rino Rappuoli, 'padre' di tanti vaccini fra cui quello contro il meningococco B, chief scientist di Gsk Vaccines a Siena, coordinatore del Monoclonal Antibody Discovery (Mad) Lab di Fondazione Toscana Life Sciences, impegnato nello sviluppo del super anticorpo contro Sars-Cov-2.

ORE 13.34 - Francesco Totti racconta sui canali social il difficile periodo vissuto dopo aver contratto il coronavirus. "Ciao a tutti! Come avete saputo in queste ultime settimane non sono stato bene. Ora - assicura l'ex capitano della Roma - mi sono ripreso e posso dirvi con un certo sollievo che ho avuto il covid non è stata una passeggiata: febbre che non scendeva, saturazione dell’ossigeno bassa e le forze che se ne andavano. La diagnosi è stata un colpo al cuore: polmonite bilaterale per infezione da Sars Cov 2!".

ORE 13.07 - "Il venerdì è il giorno dell'arcobaleno, per i numeri che abbiamo, siamo nelle stesse condizioni della scorsa settimana (fascia gialla ndr.). E secondo i nostri calcoli l'Rt in Veneto è sensibilmente calato". Lo ha sottolineato il presidente della Regione Luca Zaia oggi nel consueto punto stampa alla sede della Protezione civile di Marghera. La scorsa settimana in Veneto l'Rt era di 1,29.

ORE 12.40 - "Mantenendo un approccio prudente, intravediamo la meta. Prima di Natale noi avremo terminato la fase 3 sul vaccino Oxford-Irbm-AstraZeneca e quindi penso che, al netto del tempo che le agenzie regolatorie prenderanno per esaminare il prodotto, entro i primi di gennaio si possa cominciare a consegnare le prime dosi" all'Italia. Lo ha detto Piero Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato di Irbm a Pomezia, intervenendo all'incontro 'Unione europea alla sfida del Covid-19', organizzato dal Parlamento Europeo.

ORE 12.39 - "I vaccini anti Covid nel 2021 saranno 6-7 e sono ragionevolmente ottimista che, per fine gennaio, ne avremo già 3 pronti per autorizzazioni e per essere rilasciati sul mercato". Lo ha detto Guido Rasi, ex direttore esecutivo Ema (Agenzia europea del farmaco), intervenuto all'incontro 'Unione europea alla sfida del Covid-19', un seminario organizzato dal Parlamento Europeo. "Sui vaccini anti-Covid - ha sottolineato Rasi - stiamo lavorando da circa un anno. Abbiamo adottato la rolling review e non a caso gli sviluppatori che hanno accolto il nostro invito sono Pfizer, AstraZeneca e Moderna, i 3 di cui si sta parlando in questi giorni". Aziende che "ci hanno iniziato a mandare dati mesi fa".

ORE 12.25 - "Se a gennaio io venissi chiamata per la vaccinazione con il vaccino della Pfizer, non avrei nessun dubbio e sarei molto contenta di farmi vaccinare. E non perché sono incosciente o inconsapevole, esattamente per il motivo opposto: ho studiato il vaccino, so come è fatto e come funziona, ho seguito la sperimentazione e conosco le regole ferree che lo porteranno (speriamo) all'approvazione. La conoscenza libera dalla paura dell'ignoto". Così Antonella Viola, immunologa e ordinaria di Patologia Generale dell'Università di Padova, in un post su Facebook. Ieri il virologo Andrea Crisanti invece si è detto scettico sul sottoporsi al vaccino anti coronavirus già nel mese di gennaio.

ORE 11.52 - In situazioni di emergenza possono crearsi situazioni particolarmente gravi di squilibrio tra risorse disponibili e necessità, ed è indispensabile avere dei criteri di riferimento per operare scelte particolarmente difficili. E' l'indicazione del Comitato etico dell'Istituto superiore di sanità che, all'interno del Sistema nazionale Linee guida dell'Iss, ha avviato una consultazione sul documento 'Decisioni per le cure intensive in caso di sproporzione tra necessità assistenziali e risorse disponibili in corso di pandemia da Covid-19', redatto dalla Società italiana di anestesia analgesia rianimazione e terapia Intensiva (Siaarti) e dalla Società italiana di medicina legale e delle assicurazioni (Simla).

ORE 11.51 - Zona rossa e arancione, c'è una nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza con le misure di contenimento dei contagi da coronavirus. L'ordinanza entra in vigore oggi e rinnova le misure anti-Covid adottate per la Calabria, la Lombardia, il Piemonte, la Puglia, la Sicilia, la Valle d’Aosta. La nuova ordinanza - sottolinea una nota del ministero - è valida fino al 3 dicembre, "ferma restando la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre". La Puglia e la Sicilia rimangono in zona di rischio 'arancione'. Nessun passaggio a livello di rischio più alto, 'rosso', come si ipotizzava.

ORE 11.38 - Sono 512 i nuovi contagi da coronavirus nelle Marche secondo il bollettino reso noto oggi.

ORE 10.51 - Su cure e vaccini anti Covid "i dati che iniziamo a ricevere da numerose realtà che hanno fatto ricerca in questi mesi, e stanno già implementando una produzione significativa, ci lasciano ben sperare. Cominciamo a veder una luce in fondo a questo tunnel". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto all'incontro 'Unione europea alla sfida del Covid 19'.

ORE 10.28 - "I nuovi casi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 2.207 su un totale di 22.129 tamponi effettuati". Lo annuncia su Facebook, anticipando i dati del bollettino quotidiano sull'emergenza coronavirus, il presidente della Toscana Eugenio Giani. "Continuiamo a essere responsabili per diminuire i contagi e tornare presto a vivere la Toscana!", aggiunge Giani.

ORE 9.53 - "Remdesivir è il primo e unico farmaco antivirale autorizzato da Ema per il trattamento di Covid-19, attualmente impiegato in oltre 50 Paesi del mondo, tra cui l’Italia". Inoltre "remdesivir è indicato dall’Istituto superiore di sanità tra le terapie per il trattamento dei pazienti con Covid-19". Lo sottolinea in una nota Gilead, dopo la pubblicazione del 'British Journal of Medicine' sulle Linee Guida Oms e la 'bocciatura' del medicinale. "Remdesivir - rivendica l'azienda farmaceutica - è una delle poche opzioni terapeutiche disponibili, anche in Italia, in grado di offrire ai pazienti ospedalizzati con Covid-19 benefici tangibili, tra cui tempi più rapidi di recupero dalla malattia che permettono di liberare posti letto e decongestionare le strutture ospedaliere". "Siamo certi che i medici in prima linea nella lotta alla pandemia riconoscono i benefici clinici di remdesivir sulla base delle solide evidenze scientifiche risultanti da studi controllati e randomizzati", conclude Gilead.

ORE 9.51 - "Nella lettura dell’ultimo bollettino ci sono alcuni dati che devono darci speranza. La percentuale positivi/tamponi effettuati scende per il terzo giorno consecutivo. In leggero calo anche i decessi, anche se ancora sono tanti. E frena l’aumento delle terapie intensive. Buone notizie, anche se ancora serve tanta prudenza perché i contagi sono alti". Lo sottolinea, in un post su Facebook, Luigi Di Maio.

ORE 9.25 - Al via da oggi venerdì 20 novembre in Alto Adige test di massa per arginare i contagi di Covid-19. Secondo il bollettino ieri sono stati registrati 696 nuovi casi nella regione zona rossa. "Dobbiamo fare in fretta tutto il possibile per proteggere la salute della popolazione locale", ha sottolineato il presidente della Provincia Arno Kompatscher, si legge sul sito della Azienda sanitaria dell'Alto Adige.

ORE 9.25 - Per il vaccino anti Covid "se ok Ema a dicembre il giorno dopo devono cominciare le vaccinazioni, senza fermarsi neanche a Natale e Capodanno. Chi ha orecchie per intendere intenda. Ritardi burocratici significherebbero morti evitabili. Non sarebbe accettabile". Lo scrive il virologo Roberto Burioni su Twitter in risposta alla presidente della Commissione Europea che aveva parlato di un possibile via libera dell'Agenzia per i farmaci europea, Ursula von der Leyen.

ORE 9.21 - Un Natale di responsabilità, senza commettere gli stessi errori fatti nel corso dell'estate. Questa la raccomandazione per la lotta al coronavirus del segretario del Pd Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, oggi ospite di 'Start' su SkyTg24. "Il tema non sono le regole ma il virus. Non dobbiamo fare gli errori di questa estate, dove sono state dette troppe stupidaggini. Se vogliamo bene a noi stessi e ai nostri cari è evidente che dovremo passare un Natale dove la responsabilità rimanga molto alta, dovremo stare attenti. Errare è umano, perseverare è diabolico", ha spiegato Zingaretti.

ORE 8.19 - Sono quasi un milione le persone alle quali in Cina è stato somministrato un vaccino di emergenza per il Covid-19, ancora in fase sperimentale. Lo ha annunciato l'azienda Sinopharm. Le autorità cinesi hanno rilasciato il vaccino a luglio, per gruppi selezionati di persone. Tra queste, funzionari di governo, studenti, persone che per ragioni di lavoro si recano all'estero.

ORE 7.47 - In Germania sono stati registrati 23.648 nuovi casi di coronavirus, per un totale di 879.564 dall'inizio della pandemia. Secondo i dati diffusi dal Robert Koch Institute i nuovi decessi accertati nelle ultime 24 ore sono stati 260, per un totale di 13.630.

ORE 7.45 - Il numero di casi accertati di coronavirus in India ha superato i 9 milioni, risultando il secondo Paese più colpito a livello globale dopo gli Usa, con un aumento di infezioni nella capitale Ned Delhi, nonostante il trend discendente registrato nel resto del Paese. Dall'inizio della pandemia sono stati registrati 9.004.365 casi, con 45.882 casi nelle ultime 24 ore. I nuovi decessi sono stati 584, per un totale di 132.162, il bilancio più alto dopo quelli di Stati Uniti e Brasile. A New Delhi sono stati accertati 7.546 nuove infezioni 98 decessi nelle ultime 24 ore.

ORE 7.22 - Sono 56.898.415 i casi di coronavirus nel mondo, con 1.360.381 decessi accertati a livello globale. E' quanto indica il conteggio effettuato dalla Johns Hopkins University, che aggiorna costantemente i dati sulla pandemia. Il Paese più colpito sono sempre gli Stati Uniti, con 11.715.316 casi e 252.535 decessi.

ORE 6.58 - E' finito sotto i riflettori quando il mondo era alle prese con la prima ondata di Covid-19, come trattamento potenzialmente efficace per le forme più severe della malattia e oggi l'antivirale remdesivir è sempre più utilizzato per curare i pazienti in ospedale. Ma il suo ruolo nella pratica clinica è rimasto incerto. E ora un panel di esperti internazionali che opera in seno all'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sconsiglia l'utilizzo di questo farmaco per Covid-19, indipendentemente da quanto siano gravi i malati. Perché non ci sono evidenze che ne migliori la sopravvivenza, né che incida sulla necessità di ventilarli. La raccomandazione arriva dal Gruppo Oms per lo sviluppo delle linee guida, secondo quanto riportato sulla rivista scientifica 'Bmj'.

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook