Sostenibilita - il Centro Tirreno - Quotidiano online
15
Gio, Apr

 

A livello globale più di 1,42 miliardi di persone, tra cui 450 milioni di bambini, vivono in aree ad alta, o estremamente alta, vulnerabilità idrica. Questo significa che 1 bambino su 5 in tutto il mondo non ha abbastanza acqua per soddisfare le sue esigenze quotidiane. E la situazione rischia di peggiorare. Lo denuncia un nuovo studio dell'Unicef secondo il quale i bambini in più di 80 Paesi vivono in aree con una vulnerabilità idrica elevata o estremamente elevata.  

 

Supportare lo sviluppo di impianti di riciclo chimico avanzato a livello mondiale. E' questo l'obiettivo dell'accordo firmato da NextChem, controllata Maire Tecnimont Spa, e Agilyx Corporation, società interamente controllata da Agilyx As (Euronext Growth (Oslo): 'Aglx'), pioniera nel riciclo avanzato della plastica post-consumo. L’accordo integra la tecnologia avanzata di pirolisi di Agilyx con l’esperienza di NextChem, leader nel licensing, nello sviluppo e nei servizi Epc per soluzioni di riciclo della plastica. Secondo l’accordo, NextChem sarà il partner tecnologico ed Epc di Agilyx.  

 

Si chiama Innohub ed è la piattaforma tecnologica con cui Anbi monitorerà la rete di oltre 200mila chilometri di canali (pari a 5 volte la circonferenza della Terra), gestiti dai Consorzi di bonifica ed irrigazione. Ad annunciarlo è di Massimo Gargano, direttore generale dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (Anbi), intervenuto alla presentazione da remoto di Earth Technology Expo in calendario a Firenze nel prossimo ottobre.  

 

Ricerca di ingredienti naturali e biologici al 100%, sostenibilità e trasparenza per contrastare il greenwashing. Questi gli elementi chiave che emergono da uno studio commissionato da Natrue che ha coinvolto un rappresentativo campione di oltre 1.000 consumatori in Germania e Francia (70% donne, 30% uomini, di età compresa tra 18 e 65 anni). 

 

I consumatori non sono ancora del tutto consapevoli e interessati a quanto inquinano i loro veicoli e la propensione a scegliere opzioni più green è davvero poco diffusa. Basti pensare che più di un italiano su 2 non conosce le emissioni del suo mezzo e per l'acquisto dell’auto il prezzo è ancora la leva più importante.

 

La pandemia ha avuto un impatto significativo sulla conservazione della natura in tutto il mondo, compresa la perdita di posti di lavoro tra i ranger delle aree protette, la riduzione delle pattuglie anti-bracconaggio e i tagli alla protezione ambientale.

 

Coprob-Italia Zuccheri, unico produttore di zucchero 100% italiano con la sua filiera tracciata e certificata dal campo alla tavola, ha deciso di non richiedere la deroga sull’utilizzo di neonicotinoidi per la produzione di tutta la gamma Nostrano, Nostrano Bio e Semolato 100% Italiano.

 

Una 'Hydrogen Valley' italiana dove realizzare una filiera nazionale per la produzione, il trasporto, l’accumulo e l’utilizzo di idrogeno, puntando su ricerca, sviluppo di tecnologie e servizi innovativi. Il progetto è dell’Enea e nasce con un investimento da 14 milioni di euro (fondi Mission Innovation) per dar vita al primo incubatore tecnologico italiano per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno, in collaborazione con università, istituti di ricerca, associazioni e imprese per favorire le strategie per la transizione energetica e la decarbonizzazione.  

 

App, giochi e piattaforme innovative entrano sempre di più nella didattica delle scuole, anche a causa dello sviluppo della didattica a distanza generato dalla pandemia. Per questo il Conou (Consorzio nazionale degli oli minerali usati), da sempre attento all’educazione ambientale dei giovani, partecipa a questa edizione digitale di Fiera Didacta con due appuntamenti (17 e 19 marzo) dedicati alle scuole e ai docenti attraverso il linguaggio più accattivante dei gamer e degli influencer. 

Altri articoli...

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato