Sostenibilita - il Centro Tirreno - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Lun, Mag

Arriva il primo olio extravergine d’oliva biologico italiano 'carbon neutral'. A lanciarlo è una start up innovativa siciliana e società benefit, la Boniviri, attraverso un progetto che prevede che le emissioni di CO2 generate dall’olio Boniviri lungo tutta la filiera, dal campo alla tavola, siano calcolate, ridotte

 

Agire insieme per costruire un futuro sostenibile e mettersi in gioco come comunità con un obiettivo: sviluppare un potenziale di progresso illimitato. E’ questo l’obiettivo di E.on Italia che, nella prima edizione del Profilo di Sostenibilità, racconta i principali traguardi economici, ambientali e

Sarà 'Responsabilità Circolare' la nuova firma che da oggi accompagnerà e rafforzerà la missione e la visione di Cial, il Consorzio senza fini di lucro che, dal 1997, è deputato alle attività di valorizzazione e promozione della filiera della raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio in

Che siano city-car, maxi-Suv o veicoli commerciali leggeri, il discorso non cambia: qualunque sia il segmento considerato, al massimo entro il 2027 i veicoli elettrici avranno un prezzo inferiore rispetto a quelli con motore a combustibili fossili, anche in assenza di tassazioni agevolate o di eventuali incentivi economici all'acquisto. La

Il gruppo Deutsche Post Dhl, spinge sulla decarbonizzazione e prevede un investimento di 7 miliardi di euro nei prossimi dieci anni per ridurre le emissioni di CO2: la ricerca di carburanti alternativi per il settore aereo e marittimo, l’aumento di veicoli elettrici a emissioni zero e la riqualificazione e progettazione di nuovi edifici a

Mobilità elettrica: per farla decollare e affinché sia davvero sostenibile bisogna pianificare, puntare sulla tecnologia e ridurre l’impiego dei combustibili fossili. A partire dalle città. “E’ fondamentale lavorare sull’organizzazione dei servizi di mobilità e che ci sia un ruolo istituzionale di pianificazione in maniera chiara nei territori.

Che cosa sappiamo del cambiamento climatico e del suo impatto sulla nostra vita quotidiana? Che informazioni abbiamo sui comportamenti da adottare per contrastarlo e sulle strategie messe in campo dai governi? Enea lancia il sondaggio online Sallo!Quiz (ovvero 'tutto quello che avreSte voluto sApere suLL’adattamentO e la mitigazione climatica'), ideato per raccogliere informazioni sulle convinzioni più diffuse sul tema e rafforzare il dialogo tra ricerca e società civile, anche in vista della Pre-Cop26 di Milano (30 settembre - 2 ottobre 2021) e della Cop26 di Glasgow (1 - 12 novembre 2021). 

Nel 2020, 2 miliardi di euro distribuiti sul territorio, 740 milioni di euro (+6%) le forniture locali, con un indotto occupazionale di 8.800 persone, di cui 864 svantaggiate; 100% energia elettrica rinnovabile per tutti i clienti residenziali; tra le prime 10 città in Italia per raccolta differenziata pro capite, quattro sono gestite da

Attenzione ai lavoratori, ai clienti e continuità del servizio. E’ la ‘ricetta’ con cui il Gruppo Iren ha affrontato la crisi dovuta al Covid-19. Per fronteggiare l’emergenza Covid-19 il Gruppo Iren ha infatti predisposto una serie di azioni per la tutela dei lavoratori necessarie a garantire la continuità

No alla dispersione idrica. Oltre il 56% delle reti idriche gestite dal Gruppo Iren è stato distrettualizzato e monitorato sistematicamente con un impatto diretto sulla riduzione delle perdite di rete che si attestano al 33,3% contro una media nazionale del 43,7%, in linea con l’obiettivo del 29% previsto per il 2025.