Spettacoli - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Gio, Giu

Spettacoli

Notizie e video su musica, televisione, cinema e teatro: film in uscita, streaming, trailer, serie e programmi tv, concerti, video musicali e molto altro

E' morta l'attrice Betty White, aveva 99 anni. La notizia del decesso è stata anticipata da Tmz.com. White si è spenta nella casa nella mattinata di oggi. L'attrice è stata protagonista di un'interminabile carriera che, dal 1939, si è snodata attraverso 8 decenni ed è stata legata in particolare alla tv, con la partecipazione ad un lunghissimo elenco di serie e show.

A distanza di 36 anni dalla sua prima pubblicazione in vinile, la sigla 'Occhi di gatto' di Cristina D’Avena viene certificata disco d’oro dalla Fimi nella sezione singoli online per lo streaming e il download digitale nella settimana n. 52 del 2021. Un brano, 'Occhi di gatto', scritto da Alessandra Valeri Manera e composta da Ninni Carucci su etichetta Rti S.p.A, che è ancora amatissimo da milioni di follower, conosciuto e tramandato da intere generazioni di bambini e non.

In una fase temporale segnata dalla pandemia, dai ricoveri in terapia intensiva, dal feroce dibattito fra sostenitori del vaccino e incalliti no vax, è forse un'impresa più complicata, ma anche un meritorio richiamo all'attualità di un testo datato Seicento, riproporre 'Il malato immaginario' di Moliere, un j'accuse del grande commediografo francese contro la medicina del tempo, che ovviamente non è assolutamente paragonabile alla scienza medica del Duemila. Lo fa Emilio Solfrizzi, diretto da Guglielmo Ferro, in scena fino al 9 gennaio al teatro Quirino di Roma.

E' davvero un'intera esistenza, quella che si trova a raccontare, a rievocare e a commentare Silvio Orlando, nel monologo con musiche yiddish suonate dal vivo - anche a fine spettacolo - 'La vita davanti a sé', tratto dall'omonimo romanzo del francese Romain Gary, pseudonimo di Emile Ajar, che vede l'attore partenopeo, qui anche regista, impegnato fino al 6 gennaio al teatro Argentina di Roma nei panni del protagonista Momò, un bambino arabo figlio di una prostituta cresciuto da un'anziana ebrea, anch'essa con un lungo passato di meretrice, nel quartiere parigino multietnico di Belleville. Un'esistenza che gli scorre davanti fra presente e passato, ma apparentemente senza futuro.

Gigi D'Alessio positivo al covid. "Ciao a tutti, purtroppo anch'io sono a casa con il covid. Fortunatamente sto bene, farò la quarantena aspettando il nuovo anno, e non potrò essere al capodanno di Rai Uno come da programmi... lo seguirò da casa! Vi faccio i miei auguri di buon anno e vi auguro una buona vita", scrive il cantante in un post su Instagram.

Una 'Serata d'Onore' per Sergio Bruni, nel centenario della nascita del cantante napoletano, prodotta e registrata al teatro Trianon Viviani di Napoli e in onda il primo gennaio su Rai1. "Ho fatto il mio primo disco con lui - ricorda all'AdnKronos con il sorriso Marisa Laurito, che del Teatro Trianon è la direttrice artistica - Era molto esigente, mi scelse dopo un provino ma mi fece cantare il brano cento volte... cercava e trovava il pelo nell'uovo perché era un autentico perfezionista e un grande professionista: non a caso era definito come 'a voce 'e Napule...".

Un teatro che riapre, il Parioli di Roma; e un'opera che rivive, il 'Mistero Buffo' di Dario Fo e Franca Rame, che ora vede nei panni del giullare padano per eccellenza e Premio Nobel per la Letteratura il giovane Matthias Martelli, attore marchigiano e dunque non padano ma la cui capacità di gramelot - di cui dà un saggio al pubblico a inizio spettacolo, passando dalle invenzioni linguistiche inglesi a quelle francesi, dalle tedesche alle spagnole, dalle russe a quelle nostrane: napoletane, sarde e ovviamente lombardo-venete - ricorda ampiamente quella del suo grande maestro, attualizzazioni politiche fuori-testo comprese.

"Non sono vaccinata perché mi è stato sconsigliato dal mio medico di base". L'attrice Diana Del Bufalo finisce sulla graticola social per aver detto in una diretta Instagram che non si è vaccinata e non si vaccinerà perché così le è stato consigliato dal medico.