Sport - il Centro Tirreno - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
12
Mer, Mag

 

Quando il pullman dell’Inter è arrivato a San Siro, il popolo nerazzurro è esploso in un tripudio di festeggiamenti. Cori, bandiere e fumogeni hanno avvolto l’area allestita attorno allo stadio, dove i supporter attendevano i campioni d’Italia. Il mezzo, proveniente da piazzale Lotto, ha percorso a passo d’uomo la via di accesso all’impianto, lungo la quale i tifosi si sono disposti per poter salutare e accompagnare i loro beniamini fino all’ingresso, con un ‘simbolico’ abbraccio. 

Il campione del mondo Filippo Ganna vince la prima tappa della 104esima edizione del Giro d'Italia facendo sua la cronometro di Torino. Il 24enne piemontese, team Ineos Grenadiers, copre la distanza di 8.6 chilometri che gli vale la prima maglia rosa del Giro col tempo di 8'47'', alle sue spalle un altro azzurro, Edoardo Affini, team Jumbo-Visma, +0''10, terzo il norvegese Tobias Foss, Team Jumbo-Visma, +0''13. 

 

Migliaia i tifosi riuniti sotto alla curva nord dello stadio Meazza, dove tra circa un’ora dovrebbe passare il pullman dei nerazzurri, che oggi, alle 18, ospiteranno la Sampdoria. Per evitare assembramenti, è stata allestita un’area delimitata da transenne, monitorata dalla polizia e dagli stessi leader degli ultras, che si sono impegnati a vigilare sul rispetto delle normative in materia di prevenzione della pandemia. L’atmosfera è allegra e gioiosa, complice il sole primaverile. 

Neymar Junior rinnova il contratto con il Paris Saint-Germain dove resterà per altri 4 anni. L'accordo tra il brasiliano e il club parigino arriva dopo lunghe settimane di trattative, come riportato da 'L'Equipe'. L'ex giocatore del Barça, che non vuole vivere una nuova estate di voci su un suo possibile trasferimento, firmerà il rinnovo fino al 30 giugno 2026, secondo il quotidiano francese.

Superlega, 9 club chiedono scusa. Juventus, Real Madrid e Barcellona non mollano e rischiano sanzioni, fino all'esclusione dalle Coppe. La Uefa ha annunciato la decisione di reintegrare le 9 società ex ribelli (Inter, Milan, Atletico Madrid, Arsenal, Manchester City, Manchester United, Liverpool, Tottenham e Chelsea) con "misure di reinserimento complete e definitive". Le squadre perdonate "hanno riconosciuto che il progetto non sarebbe stato autorizzato in base agli Statuti e ai Regolamenti Uefa" si legge sul sito. 

“La nuova Coppa Italia? Non conosco le motivazioni sottese a tale decisione di Lega A. La competizione è sempre stata gestita dalla Lega nazionale professionisti ed è stata poi regolamentata anche in sede di separazione A e B”. Sono le parole del presidente della Lega Serie B, Mauro Balata, all’Adnkronos sul nuovo format della Coppa Italia con le sole squadre di Serie A e B. Balata poi sulla situazione economica ha sottolineato: “Anche il nostro mondo è stato stravolto dalla pandemia e non possiamo camminare con la testa all’indietro, sarebbe un errore drammatico. 

Il Tribunale arbitrale dello Sport (Tas) di Losanna ha respinto il ricorso di Alex Schwazer sul caso che ha portato alla sua squalifica per doping, il nuovo arbitrato, che lo vedeva opposto alla Federazione mondiale di Atletica, World Athletics, e alla Agenzia mondiale antidoping, Wada. Schwazer ha avanzato richiesta di 'misure provvisorie' dopo l'ordinanza del Gip di Bolzano che lo ha scagionato dalle accuse di doping sottolineando presunte scorrettezze della Federazione e della Wada. 

Il Manchester United elimina la Roma e vola in finale di Europa League. I giallorossi, sconfitti 6-2 all'andata a Old Trafford, non riescono a rimontare i 4 gol di scarto ai Red Devils pur riuscendo a imporsi per 3-2 all'Olimpico. Per gli inglesi a segno Cavani con una doppietta al 39' e al 68'; di Dzeko al 57', Cristante al 60' e Zalewski all'83' le reti dei capitolini. 

Il nuovo format della Coppa Italia, con sole squadre di serie A e serie B, è già un caso. La formula, decisa ieri durante il Consiglio di Lega con l'obiettivo di rendere più appetibile il torneo fin dai primi turni, ha creato un polverone nel mondo del calcio made in Italy, con i responsabili delle leghe minori che gridano allo scandalo paragonando il progetto a quello della Superlega: tradotto, calcio solo per ricchi.  

"Ho la passione della bici da sempre, e quando il mio amico Max Lelli mi ha proposto di entrare in squadra con l'Enit per il Giro-E ho accettato subito". Lo dice all'Adnkronos Juri Chechi, dominatore degli anelli negli anni '90 e ancora oggi -si vede dai video dei suoi allenamenti sui social, immancabilmente stracondivisi- in una forma quasi sovrumana pur essendo classe '69.

"La nuova formula della Coppa Italia? L'ho letta ieri sull'agenzia. Mi era stato detto una settimana fa: dobbiamo parlare di Coppa Italia, ho risposto 'parliamone'. E poi l'ho letta ieri. Il calcio è in un periodo di riforme e non si può procedere a strappi, bisogna ragionare a sistema, questo è il primo problema.

Sottocategorie