Sport - il Centro Tirreno - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Lun, Mag

 

"La cosa che mi rammarica di più della vicenda Superlega? E' aver fatto passare Ceferin (il presidente della Uefa, ndr) come eroe supremo della resistenza e baluardo dei piccoli club, quando l'Uefa è un organismo che ha gestito veramente il calcio in modo pessimo, poco trasparente e pieno di scandali. Farsi dare una lezione di morale da Ceferin, ecco, non mi piace, non mi è piaciuto affatto". Dopo il fallimento della Superlega, Massimo Giletti fa, con l'Adnkronos, un'analisi della vicenda del naufragio della competizione calcistica europea. 

 

Torneo Superlega, JPMorgan Chase ha comunicato la sua posizione in merito al progetto che è poi naufragato. "Abbiamo chiaramente valutato male come questo accordo sarebbe stato considerato dalla comunità calcistica in generale e come potrebbe avere avuto un impatto su di essa nel prossimo futuro. Impareremo da tutto questo" ha detto un portavoce della nota banca d'affari statunitense. Solamente qualche giorno fa JPMorgan aveva confermato la volontà di finanziare il nuovo torneo fondato da 12 club europei - tra i quali Milan, Inter e Juventus - mettendo sul piatto la cifra monstre di 3,5 miliardi di euro.  

 

Manita del Napoli che batte 5-2 la Lazio nella sfida Champions del 'Maradona' grazie a un super Insigne autore di una doppietta al 7' su rigore e al 53' e ai gol di Politano al 12', Mertens al 65' e Osimhen all'80', che permettono agli azzurri di restare pienamente in corsa per partecipare alla prossima edizione della più importante competizione europea per club. Si ferma invece dopo 5 vittorie la corsa dei biancocelesti ai quali non bastano le reti di Immobile al 70' e Milinkovic-Savic al 74' a partita compromessa. In classifica i partenopei restano quinti ma salgono a quota 63, a tre lunghezze dal Milan secondo e a due da Atalanta e Juventus, i capitolini sono sesti con 58 punti e una partita da recuperare.  

 

Milan e Ibrahimovic, c'è il rinnovo. Ora è ufficiale: l'attaccante rossonero Zlatan Ibrahimovic rinnova fino al 30 giugno 2022. Lo annuncia il club con una nota pubblica sul proprio sito ufficiale. "AC Milan comunica di aver rinnovato il contratto di Zlatan Ibrahimović. Il Milan è la squadra italiana con cui Zlatan ha collezionato il maggior numero di presenze e, dopo le 84 reti realizzate nelle 130 partite giocate nella sua carriera milanista, il campione svedese vestirà la maglia rossonera anche la prossima stagione". 

 

Serie A, pareggio tra Roma e Atalanta. Finisce sul punteggio di 1-1 il primo dei due posticipi della 32esima giornata di Serie A disputato allo stadio Olimpico di Roma. Al vantaggio degli ospiti con Malinovskyi al 26' replica Cristante al 75'. I nerazzurri sono rimasti in dieci dal 69' per l'espulsione per doppia ammonizione di Gosens. Al 95' restano in dieci anche i capitolini per l'espulsione di Ibanez, anche lui per somma di ammonizioni. In classifica la Dea aggancia la Juventus al terzo posto con 65 punti, mentre i giallorossi sono settimi a quota 55. 

La stampa europea saluta la "vittoria dei tifosi" contro una Superlega europea diventata "super ridicola" dopo l'uscita dei club inglesi dal progetto. In Spagna, Marca celebra il "giorno speciale" e per l'occasione propone una doppia copertina. Da una parte, appunto, la Superlega diventata "super ridicola" e dall'altra si celebra il campionato spagnolo, definito "la Superlega di tutti". Non mancano, chiaramente. le critiche al patron del Real Madrid, Florentino Perez, che ha visto il suo progetto “distrutto in 48 ore".  

Sempre in Spagna, El Mundo Deportivo parla di "Brexit" in riferimento alle proteste dei tifosi inglesi, in particolare del Chelsea, e scrive che dopo l'uscita dei club 6 club della Premier League "la Superlega sta morendo". Per AS, invece, “l'Inghilterra ha distrutto la Super League". Il francese l'Equipe ha un titolo analogo, sottolineando che "la Premier League seppellisce la Superlega".  

Unanime anche la stampa britannica nel celebrare la brusca fine del progetto. Il Daily Mirror scrive che il crollo della Superlega è una "nuova speranza" per il calcio e "una vittoria per i tifosi", che lasciano il torneo "a brandelli". Simbolo dell'ampiezza dell'argomento in Inghilterra, The Times dedica anche la sua prima pagina all'uscita dei club inglesi dal progetto con una foto di Petr Cech presente alla manifestazione da parte dei tifosi del Chelsea. "La Super League crolla mentre i club si inchinano ai tifosi", si legge.  

Per il Daily Mail, la "guerra civile calcistica" ha portato alla "sconfitta dell'avidità". "Segnalati da tifosi, giocatori e politici, i colossi del calcio hanno abbandonato il loro progetto di lega ribelle", esulta il quotidiano che ironicamente titola, "autogol" per la Superlega.  

In Germania, la Süddeutsche Zeitung parla del crollo del “muro miliardario” con la vittoria dei tifosi. Per la Frankfurter Allgemeine Zeitung, l'opposizione al progetto della Superlega è stata "una prova di unità per l'Europa". Il quotidiano sottolinea che "i piani dei dodici grandi club sono stati un clamoroso fallimento".  

Infine, in Portogallo, il quotidiano sportivo A Bola mostra l'immagine di una tomba con l'iscrizione "RIP Super League, 18 aprile 2021 - 20 aprile 2021", sancendo la morte del progetto. 

 

La Uefa deve dare più soldi ai club. Dopo la bufera Superlega, è la sintesi del pensiero di Antonio Conte. "In tutto quello che è successo credo che anche organismi come l'Uefa è giusto che riflettano, loro organizzano tornei prendendosi tutti i diritti riservandone una piccola parte alle squadre che partecipano. Le società mettono i giocatori che tra Nazionale e competizioni vengono spremuti come limoni, alla fine chi ci rimette sono solo le società. Credo che debbano essere premiate in maniera più congrua, loro non investono niente invece le società investono su giocatori e allenatori. Se prendi 10 di diritti e ne riservi 3 a tutti e ne tieni 7 non credo sia giusto, credo che la proporzione vada cambiata", dice il tecnico dell'Inter a Sky Sport. 

 

Nasser Al-Khelaifi è il nuovo presidente dell'Eca (European club association) dopo le dimissioni di due giorni fa di Andrea Agnelli. Ad annunciarlo è stata la stessa organizzazione attraverso una nota su Twitter. "Congratulazioni a Nasser Al-Khelaifi, Presidente e Ceo del Paris Saint Germain, che oggi è stato eletto nuovo presidente dell'Eca". 

 

Stadi aperti dal primo giugno in zona gialla, con limiti per la capienza previsti dal decreto riaperture varato dal governo. Per determinati eventi, la presenza del pubblico può essere ammessa anche prima della data indicata dal decreto. "Dal primo giugno in zona gialla sono aperte al pubblico anche le manifestazioni e gli eventi sportivi di livello agonistico riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Coni e del Comitato paralimpico. La capienza consentita è del 25% di quella massima autorizzata e comunque non superiore a 1000 spettatori per gli impianti all’aperto e 500 per quelli al chiuso", rende noto Palazzo Chigi. "Per eventi di particolare rilevanza e tenuto conto delle caratteristiche dei siti è possibile autorizzare la presenza di un numero maggiore di spettatori. E’ possibile inoltre, anche prima del primo giugno, autorizzare lo svolgimento di eventi sportivi di particolare rilevanza", si legge. 

 

Un tapiro d'oro gigante di Striscia la Notizia alla Juventus di Andrea Agnelli dopo il flop Superlega. Valerio Staffelli lo ha recapitato direttamente fuori dallo Juventus Stadium dopo il clamoroso flop della nuova competizione europea fortemente voluta dal presidente bianconero Andrea Agnelli. Il servizio sarà trasmesso domani sera all’interno di Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35). 

 

Il Milan cade in casa, battuto dal Sassuolo che passa per 2-1 a San Siro nel match valido per la 32esima giornata. ossoneri in vantaggio alla mezz'ora con Calhanoglu ma ne secondo tempo Raspadori con una doppietta, 77' e 83' ribalta il risultato mettendo a rischio il secondo posto dei rossoneri. La classifica vede i rossoneri fermi a 64 punti, con l'Atalanta in ritardo di 2 punti che in caso di vittoria domani con la Roma può scavalcare il Milan, Sale a 49 il Sassuolo.  

 

La Procura di Perugia ha chiuso le indagini per l'esame farsa sostenuto dal calciatore Luis Suarez lo scorso settembre all'Università per stranieri di Perugia. A rischiare il processo, in base all'avviso di conclusione delle indagini notificato oggi, ci sono l'ex rettrice Giuliana Grego Bolli, l'ex dg Simone Olivieri, la professoressa Stefania Spina e l'avvocato della Juventus Maria Turco. Le accuse a vario titolo sono falso ideologico, rivelazione di segreto d''ufficio e falso materiale. 

Sottocategorie