Messi supera Pelè, in lacrime dopo il record - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Ven, Ott

Messi supera Pelè, in lacrime dopo il record

Calcio
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Un Lionel Messi in lacrime festeggia la tripletta contro la Bolivia che gli ha permesso di eguagliare e superare una leggenda del calcio, Pelé, nella classifica dei migliori marcatori con la maglia di una nazionale sudamericana, la 'Pulce' si trova ora a quota 79 reti contro le 77 del brasiliano. "Ringrazio Dio - ha detto - per il tempo

che mi è stato concesso per arrivare a questo record. E' un momento unico per come è successo e dopo tanta attesa. Non c'era modo migliore di questo per festeggiare, è qualcosa di incredibile".  

"Mia madre e i miei fratelli sono in tribuna, anche loro hanno sofferto molto. Sono molto felice", conclude il fuoriclasse argentino che ha realizzato la settima tripletta con la maglia dell'Albiceleste, la prima in casa. 

"Non posso fare altro che essere felice, per la mia famiglia che mi sta guardando e per tutti gli argentini -ha concluso Messi-. Dico sempre che i premi individuali sono secondari, perché siamo qui per qualcos'altro, ma la verità è che sono molto emozionato".