Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
13
Mar, Nov

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Calcio a 5 Campionato Regionale di Serie C1, 5a giornata

Calcio a 5 Campionato Regionale di Serie C1, 5a giornata

Altri Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Maestrelli C5 vs. Pirossigeno Città di Cosenza 2-2

Maestrelli C5 vs. Pirossigeno Città di Cosenza
Maestrelli C5 vs. Pirossigeno Città di Cosenza


Maestrelli C5: Gerbasi, Suraci A.M., Smorto, Dagostino, Oliva, Giunta, Arcudi, Praticò, Postorino, Gattuso, Lo Giudice, Suraci A.. Allenatore: Lorenti.

Pirossigeno Città di Cosenza: Gervasi, Paolozzo, Gerbasi, Monterosso, Galiano, Candiloro, Savuto, Lanni, Chiappetta R., Ceraldi. Allenatore: Mendicino.

Arbitri: Pedullà e Primavera di Locri

Marcatori:
- p.t.: 2° Oliva (M) – 9° Chiappetta R. (CS)

- s.t.: 11° Gerbasi (CS) – 26° Arcudi (M)

Cronaca:
Stoici, questo è l’unico aggettivo per definire i lupi al termine della partita di sabato pomeriggio contro i Dragons reggini. Il pareggio per 2-2 ottenuto nella quinta giornata del Campionato Regionale di Serie C1 sa tanto di vittoria, perché la squadra cosentina ha giocato l’ultima parte del match senza Monterosso, uscito per infortunio, con Chiappetta R. in campo nonostante non potesse poggiare la gamba, con Galiano in campo con 40° di febbre, senza dimenticare le assenze di Chiappetta A., infortunatosi nella partita di Coppa Italia giocata mercoledì, e di Riconosciuto, squalificato. In casa rossoblù questa partita sarà sicuramente ricordata per come è stata giocata, con ardore, grinta e determinazione.

Pronti, via e la Maestrelli si porta in vantaggio con Oliva, lesto ad approfittare di una distrazione difensiva della squadra cosentina che non si demoralizza e ricomincia a giocare come sa. Al 5° il rossoblù Ceraldi salta Smorto e mette in mezzo, Chiappetta R. anticipa capitan Arcudi e, con un tocco morbido, deposita in rete la palla del pareggio. Dopo un buon avvio entrambe le squadre si annullano con la Pirossigeno Città di Cosenza che prova a fare la partita, la Maestrelli si difende bene e le uniche occasioni degne di nota arrivano da qualche calcio di punizione o con tiri dalla distanza.

Nell'intervallo mister Lorenti striglia i suoi ragazzi che si presentano in campo più aggressivi, andando da subito a pressare i giocatori rossoblù. Al 3° la punizione di Gattuso viene deviata dalla barriera, la palla capita sui piedi di Praticò che da due passi potrebbe portare in vantaggio i Dragons ma Monterosso riesce ad evitare il peggio. Chiappetta R. ci prova più volte dalla distanza ma la sfortuna è dietro l’angolo ed all’8° dopo aver calciato in porta si accascia dolorante al suolo. Il giovane laterale è costretto ad uscire, entra Gerbasi che due minuti dopo realizza di punta il goal del meritato vantaggio sfruttando al meglio l’assist di Ceraldi. Rientra Chiappetta R. al posto di un febbricitante Galiano ma dopo qualche minuto è Monterosso a dover abbandonare il terreno di gioco. Mister Mendicino allora decide di abbassare la squadra, alla ricerca di una disperata vittoria ma i Dragons attaccano rendendosi più più volte pericolosi come al 18° quando Gattuso ci prova direttamente da calcio piazzato ma trova i guantoni di Gervasi. Cinque minuti al termine, time-out chiamato da mister Lorenti che decide di inserire il portiere di movimento. Mossa che si rivela azzeccata perché prima è il giovane Lo Giudice a rendersi pericoloso; poi è ancora Lo Giudice a trovare capitan Arcudi che, solo a centro area, realizza il pari. Con Chiappetta R. che riesce a malapena a camminare e con le fatiche del mercoledì di coppa che iniziano a farsi sentire, la formazione reggina abbandona la carta del portiere di movimento e si spinge ugualmente in avanti. Al 29° Oliva conquista il sesto fallo, tiro libero con la Maestrelli che ha l’opportunità di vincere la partita, alla battuta si presenta Arcudi ma la sua conclusione viene ribattuta dal numero 1 rossoblù Gervasi. Tre minuti di recupero, triplice fischio e tutti a casa.

Ora i lupi non hanno neanche il tempo di leccarsi le ferite perché devono pensare da subito al big-match di sabato prossimo contro l’esperto Kroton.

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
il Centro Tirreno - Quotidiano online
Meteo
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-004
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-005
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-015

Seguci anche su Facebook

il Centro Tirreno - Quotidiano online
News e approfondimenti
Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-ct-cca-001