Lazio-Inter, quasi rissa dopo gol: cosa è successo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
11
Gio, Ago

Lazio-Inter, quasi rissa dopo gol: cosa è successo

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Lazio-Inter, quasi rissa dopo il secondo gol biancoceleste. La Lazio realizza la rete del provvisorio 2-1 con Felipe Anderson all'81' dopo una rapida ripartenza. Il gol scatena le proteste dei nerazzurri: la Lazio non si sarebbe fermata per l'infortunio di Di Marco, rimasto a terra nell'azione precedente. In realtà, il gioco non è

stato interrotto nemmeno dalla formazione nerazzurra dopo il problema accusato da Di Marco, a terra per uno scontro con Leiva. Il pallone arriva al portiere biancoceleste Reina e da lì parte l'azione del gol. Dopo la rete, alta tensione in campo, capannello e 4 cartellini gialli. 

La partita termina 3-1 per la Lazio e dopo il fischio finale ancora tensione. Un gesto di Luis Felipe, forse frainteso dall'ex biancoceleste Correa, costa l'espulsione al difensore laziale. Skriniar e Lautaro, tra i nerazzurri, sono i più nervosi e vengono trattenuti a fatica nel convulso epilogo. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.