Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
05
Ven, Mar

Maria Graver protagonista del doodle di Google, ecco chi era

Maria Graver protagonista del doodle di Google, ecco chi era

Tecnologia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Google celebra oggi con un doodle i 70 anni dalla morte della compositrice messicana Maria Graver, nata a Città del Messico il 14 settembre 1894 e scomparsa a New York il 15 dicembre 1951.

 

Maria Joaquina de la Portilla Torres (Grever era il cognome da sposata), benché nata in Messico, è vissuta tra la Spagna, paese d'origine del padre, e New York ed è stata musicista, paroliera, autrice di musiche da film e soprattutto di canzoni popolari composte sul ritmo del bolero, cantate dalle più grandi voci del '900, da Enrico Caruso a Placido Domingo, Ella Fitzgerald e Aretha Franklin. Allieva di Claude Debussy, la Greves, dopo gli studi di pianoforte, violino e canto, nel 1912 ha composto la sua prima canzone di successo, 'A una Ola', che ha venduto tre milioni di copie.  

Dagli anni '20 ha lavorato alla produzione di colonne sonore per i film della Paramount e della 20th Century Fox e nel 1926 ha composto 'Júrame', canzone portata al successo dal tenore messicano José Mójica e cantata perfino da Andrea Bocelli, diventata in italiano 'Pensami' grazie a Julio Iglesias. Altro grande successo della Grever è 'Quando vuelva a tu lado' del 1934.  

María Grever muore dopo una lunga malattia e a soli 57 anni, il 15 dicembre 1951 a New York, e i suoi resti, nel rispetto delle sue ultime volontà, sono stati trasferiti a Città del Messico. 

 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato