La venuta del vento
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

La venuta del vento

Amore e Psiche
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
La venuta del vento
La venuta del vento

 

La lumachina mia è un lumacone adesso. Chi salva una vita, salva una lanterna, una potenziale luce che si accende e si mantiene viva per la continuità dell'Universo. Non sappiamo dove vanno a dormire le vite che si spengono. Nulla in realtà si estingue e resta a consolarci l'ombra che è racconto delle vite che hanno dato a se stesse e agli altri.

Continuamente c'è chi va e chi arriva nell'Universo. Noi non sappiamo, perché abbiamo perso la memoria dell'ascolto e il vento oramai è solo vento e non più l'annuncio di ciò che accade.
"Vento" ed "evento" sono legati dalla stessa radice etimologica che li conduce al verbo "venire". Tutto ciò che accade è un evento a doppio binario. Viene per se stesso e in questo si compie, e viene per gli altri, per educarli al cambiamento che ha senso solo se è evoluzione e non negazione.

Il vento è annuncio ed è portatore di germi nuovi a proposito di chi viene così come di chi ha concluso il proprio giro e se ne va dove al momento non possiamo raggiungerlo. Il vento quindi è festa, è silenzio. Liberazione e pensiero per chi nel mondo non si limita a mantenere accesa la fiaccola, ma è di per sé sorgente di luce.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001