La stampa sublimatica e la tutela dell'ambiente. Approfondimenti con Angelo Modica
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

La stampa sublimatica e la tutela dell'ambiente. Approfondimenti con Angelo Modica

Interviste e Recensioni

La stampa sublimatica e la tutela dell'ambiente. Approfondimenti con Angelo Modica

 La pandemia e la dimensione di silenzio in cui ci ha precipitati, stanno forse aiutando l'uomo  a recuperarsi tramite una nuova percezione dell'ambiente di cui egli è non il centro, ma un tassello essenziale. Di questo in relazione all'importanza dei nuovi sistemi di stampa ecologica continuiamo a parlare con Angelo Modica nell'intervista che segue.

VIDEO: Fase di lavoro nell'azienda New Mod System (impianti pubblicitari) collegata alla New Decor System (stampa tradizionale e sublimatica)

 

In questo periodo di restrizioni dovute alla pandemia, stiamo tornando a considerare aspetti legati all'uomo e al suo significato all'interno del grande sistema che chiamiamo Universo. 

Questo si sta rivelando per molti il tempo della riflessione sulla vita di prima e di quella attuale e sulla base del confronto tra le due stiamo riscontrando quanto i ritmi dell'uomo dettati dalle attività lavorative incidano sull'ambiente, e sulla qualità dell'aria senz'altro migliorata. È ormai comprovato che il Covid-19 prolifera anche a causa delle nanoparticelle delle polveri sottili presenti nello smog, motivo per cui a seguito del lockdown c'è una riduzione dell'impatto pandemico.

Questo momento di contenimento delle attività umane e di raccoglimento dell'individuo sta portando quei soggetti dalla spiccata sensibilità rivolta anche all'ambiente a cambiare prospettiva riguardo all'interazione dell'uomo con esso. Se prima l'ambiente era ritenuto di contorno all'uomo e alle sue possibilità espansionistiche, oggi si va affacciando una consapevolezza che porta a una visione diversa e opposta alla precedente. È nella speranza dei soggetti più sensibili che si stia sviluppando una controtendenza rispetto all'idea comune secondo cui la visione plastica dell'ambiente spingerebbe l'uomo a sfruttarlo sconsideratamente, piegandolo alle proprie esigenze. Che il sistema ambientale sia dinamico, è comprovato. Esso lo è in quanto vivo e progettato antetempore per accogliere l'uomo che al suo cospetto è meno di un granello di sabbia. Oggi si va riflettendo su questo e si è propensi a ribaltare il concetto di supremazia dell'uomo, incominciando a rivedere in merito l'essere umano non più centrale, ma parte di un sistema complesso, composto di tante vite, tutte da considerarsi di uguale rispetto e dignità.

L'industrializzazione ha creato danni e l'emancipazione della specie uomo sulle altre realtà biologiche ha dovuto fare presto i conti con la necessità di una inversione di rotta seria e necessaria. Il comparto industriale della stampa negli ultimi vent'anni è stato tra i primi a considerare un nuovo modo di procedere nella produzione, al fine di non risultare invasivo e in azione nel pieno rispetto dell'ambiente. Tra le aziende che per prime hanno considerato un'alternativa al tradizionale sistema di stampa digitale a solvente, purtroppo dannosa per l'utilizzo del PVC che con lo smaltimento emette diossina, è la New Decor System.

Azienda leader nel settore della stampa sublimatica che affianca la stampa tradizionale, abbiamo imparato a conoscerla e ad apprezzarla nella nostra intervista rivolta all'amministratore unico Angelo Modica da sempre impiegato nel settore. Era ragazzo quando a Milano imparava i passi del mestiere grazie al fratello che gli ha trasmesso passione ed esperienza. Nel presente, il figlio Jacopo lo affianca come responsabile della produzione di stampa nell'azienda a Roma. La forte sensibilità che contraddistingue Angelo, lo ha portato a considerare la stampa sublimatica quale soluzione ottimale non solo per la resa in termini di qualità, ma anche perché assolutamente green.

Jacopo Modica
Jacopo Modica responsabile della produzione di stampa nell'azienda a Roma

 

In cosa consiste la stampa sublimatica?

"È un tipo di stampa che utilizza come materia prima il poliestere per infinite volte riciclabile, offrendo in cambio colori brillanti e resistenti. Purtroppo, essendo ancora poco competitiva nonostante costi solo un po' di più rispetto alla stampa su PVC, sono poche le aziende che la producono e richiedono ma, se in Italia dovesse essere approvata la legge sull'ecologico, cosa prevedibile in quanto già in vigore nei Paesi Europei, i costi calerebbero, portandola ad affermarsi a pieno titolo. In Italia ci sono già aziende che la producono e lavorano, ma per lo più su formati piccoli. La New Decor System invece, si distingue per l'impiego della sublimatica anche nel comparto delle affissioni pubblicitarie dove il colore brillante non è un semplice capriccio, ma un'esigenza vera e propria."

Angelo, l'utilizzo della stampa sublimatica nelle affissioni richiede particolari accorgimenti?

Gli accorgimenti sono nelle Max affissioni in PVC che richiedono il cambio dei teli ogni 14 giorni. Si spera che prossimamente l'Italia abbandoni il PVC anche per le grandi installazioni e passi al poliestere, costretta a rispettare le nuove normative europee sull'ecologia. I vantaggi sarebbero enormi. I colori brillanti e il materiale assolutamente europeo sono tra i punti di forza della stampa su poliestere. Ricordo che la Germania  è in Europa lo Stao leader nella produzione, e che i Cinesi ancora non hanno mostrato interesse verso il settore."

Angelo, con la pandemia in corso state registrando un calo nella produzione?

"Con la pandemia si è  dimezzato il lavoro, ma nonostante tutto abbiamo fatto nuovi investimenti e acquistato due macchinari da 5Mtv e nuove cucitrici automatiche. In previsione c'è  l'apertura della nuova sede a Milano per ampliare il bacino di utenza della clientela nel Nord Italia."

Benissimo. Cosa comporta lavorare nel digitale?

“Innanzitutto cambia l'approccio temporale al lavoro. Si lavora molto e in tempi stretti e poi occorre stare al passo coi tempi. Il digitale è un settore in continua evoluzione. Si lavora in termini di continua ricerca della perfezione. Il digitale insegue l'efficienza e la qualità a costi sempre più convenienti, perchè in continua crescita ed espansione. Da ciò deriva la necessità di prevenire la rottura dei macchinari acquistandone nuovi, per non creare disagi alla filiera produttiva. Del resto, la riparazione e la sostituzione dei pezzi dei macchinari in possesso comportano spese eccessive che rendono più conveniente l'acquisto di un nuovo macchinario.”

Voi avete macchinari di tecnologia avanzata.

"I macchinari sono di ultimissima generazione che aumenta la qualità a livello fotografico anche dei formati grandi. Sono più veloci e quelli impiegati nella stampa tradizionale richiedono un tipo d'inchiostro a bassa percentuale di solvente. Nel sublimatico invece, il solvente non c'è perché l'inchiostro è ad acqua."

In quale tipologia s'identifica il vostro cliente?

"La clientela riflette i tempi odierni in cui si va sempre di corsa. Quindi, clienti esigenti anche sulla tempistica, motivo per cui lavoriamo con la consegna a distanza di ore in tutta Italia, tramite i corrieri. In più, abbiamo dotato l'azienda  di propri furgoni per garantire in tempi rapidi le consegne prestabilite anche per quanto riguarda l'allestimento dei grandi formati in tutte le città d'Italia."

Voi lavorate solo nel pieno rispetto delle normative.

“Noi utilizziamo solo  macchine ritenute le più  affidabili e le più  commercializzate a livello mondiale. Vutek, Durst, Atp color e Hp. I macchinari sono tutti certificati e riconosciuti in base alle ultime normative sul rispetto dell'ambiente. L'azienda New Decor System è  provvista di ISO 9001 e ISO 14001. È  riconosciuta a pieno titolo come azienda ecologica e alcuni suoi macchinari sono provvisti  di certificazione industriale 4.0"

La prossima mossa dell'azienda sarà portare il sublimatico a Milano.

“Per me sarà un passo significativo perché Milano è la mia città. L'ì , in azienda, ho iniziato a muovermi nel mondo della stampa che è ancora di tipo tradizionale. Milano è il centro nevralgico della produzione industriale italiana e avere una sede in loco significherebbe servire tutto il Nord Italia. Avremmo dovuto già reinsediarci col sublimatico, ma il Covid ci ha bloccati.”

Conoscere il sublimatico è oggigiorno una tappa fondamentale nel processo di apprendimento sociale e prima ancora individuale, in quanto una grande conquista dei tempi moderni che non riguarda solo gli addetti ai lavori, ma coinvolge e tocca tutti, se non altro perché di tutti è la questione ambientale. La grande aspirazione di Angelo Modica è quella di sostituire la stampa tradizionale con il sublimatico per preservare e conservare nel tempo l'ambiente. L'Europa ha stanziato per l'Italia ben 74 miliardi di euro da impiegare in campo ecologico e solo 9 milioni per la Sanità. A primo acchito una tale sproporzione fa storcere il naso a tutti ma, a ben riflettere, si comprende che la salute dell'uomo dipende dalla qualità dell'ambiente in cui egli e tutte le forme viventi coesistono. È dimostrazione di civiltà mostrarsi attivi nel recupero e nella conservazione dell'ambiente perché da qui al futuro più lontano la salute e la longevità saranno sempre più vincolati allo stato di salute dell'ambiente. Più equilibri ci saranno in loco, meno squilibri subiranno tutti gli esseri viventi e tra questi l'uomo.

Ringrazio nuovamente Angelo Modica per aver scelto ancora una volta la testata de "Il Centro Tirreno" per i suoi importanti approfondimenti sul tema del “green" in rapporto all’alta qualità ed efficienza delle sue aziende. A lui e ai suoi progetti i migliori auguri da parte mia e della Redazione.

 

VIDEO: Cucitrici industriali automatiche

 

VIDEO: Accoppiamento con saldatura max teli

 

VIDEO: Stampa ecologica in sublimatico.mp4

 

Ippolita Sicoli
Ippolita Sicoli