Nell'Italia dei titoli scaduti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Nell'Italia dei titoli scaduti

Nell'Italia dei titoli scaduti

l'Opinione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il parolaio Scanzi che si permette di prendere a sassate il filosofo di tutto rispetto Prof. Cacciari. A questo siamo arrivati... non bastavano il venditore di bibite Di Maio e l'arraffatutto Casalino. È squalificante quanto sta accadendo in italia.

Scanzi Cacciari, da video la7
Scanzi Cacciari, da video la7

 

Potrei capire uno Scanzi che al posto di sproloquiare portasse un'analisi lucida del quadro politico attuale e offrisse proposte anticrisi sensate. Dobbiamo ringraziare Travaglio e la sua corte se siamo rappresentati da una banda di incapaci senza titoli e facoltà. E non si venga a dire che la colpa risiede nella figura di Berlusconi! Col governo Berlusconi eravamo rappresentati da gente titolata e capace di fare esamine illuminate della situazione. Quanto è stato riportato da articoli sui suoi passatempi è frutto di elucubrazioni amene trainate dalla stampa di regime pilotata da un fazioso Di Pietro e dall'arrampicatore Travaglio. La gogna mediatica costruita a pennello contro Berlusconi è servita a preparare l'ascesa del M5S che di fatto da avvoltoio si è cibato delle carcasse di Forza Italia. Il moralismo becero delle disquisizioni portate avanti contro Berlusconi era mirato alla demolizione non solo della sua statura politica ma anche della sua figura umana oltreché della sua caratura imprenditoriale, avremmo fatto la fine dei paesi balcanici. E questo è stato un danno imperdonabile per tutto il Paese, che ancora oggi porta la firma delle giubbe rosse.

I teatrini scabrosi e i festini a sfondo sessuale ci sono stati anche a Sinistra, con la differenza che quelli di Destra hanno risparmiato omosessuali e bambini. Non dimentichiamo che la vicenda legata alle Olgettine è servita anche a ripianificare l'assetto politico dei Paesi Occidentali, per mettere in ombra il Conservatorismo e dare man forte all'ascesa al potere del Globalismo transgender contro cui si batte Trump più volte ridicolizzato dalla stampa rossa perché chi non si può minare nei principi, va denigrato nell'aspetto e nelle sue vicende private. È questa la strategia di sistema adottata dalle Sinistre per conquistare fette di consenso a livello mondiale . Anche l'insistenza a diramare servizi su come la persona comune affronta il problema pandemia rientra nella medesima strategia di controllo e di potere. Si sta dando ultimamente sempre più spazio in tivu' a gente comune che avrebbe perso i propri congiunti a causa del Covid e cerca di mettere sul chivalà i cittadini dall'altra parte dello schermo. Irretire, spaventare, terrorizzare sono tutte azioni che escludono il dubbio e indirizzano l'attenzione verso un unico comportamento. La paralisi dell'economia è il fine ultimo di tutto questo elaborato e ben congegnato progetto che non smetterà mai di stupire, fino a che il popolo stanco di subire, non si ribelli.

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001