L'Italia che affonda tra colpevolisti e innocentisti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

L'Italia che affonda tra colpevolisti e innocentisti

L'Italia che affonda tra colpevolisti e innocentisti

l'Opinione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Con tutto il marcio che sta venendo fuori, c'è ancora gente che aspetta il vaccino. Se la vanno proprio cercando, allora! E a spese di chi? Non di certo dei politici che stanno premendo affinché il giro continui, ma di noi contribuenti e questo è il fatto grave lasciato passare sottosilenzio a differenza del numero di coloro che si ostinano a rifiutare la mascherina risultata tra l'altro inefficace.

Italy Cruise By Paolo Lombardi
Italy Cruise By Paolo Lombardi

 

Saranno i comuni cittadini a pagare in futuro gli odierni errori e imbrogli, quando i casi provocati avranno raggiunto una percentuale elevatissima e verranno incolpati i no mascherina. "Le spese ricadranno su tutti", minacciano dall'alto i nostri governanti, contribuendo così a spaccare il Paese tra favorevoli e contrari, tra colpevolisti e innocentisti. Peccato che nessuno dei colpevoli sti si preoccupi delle patologie ancora non dichiarate e sconosciute in cui incorreranno i vaccinati in futuro. Parimenti, senza alcun rumore fragoroso, è passata la notizia che i fondi europei previsti per sanare l'Italia ed emessi a debito, verranno per contratto restituiti entro il 2075. Forse perché questa data è troppo lontana per destare preoccupazione? O forse perché i nostrani filantropi scaricano il barile sulle future generazioni non pensando che a comporle saranno i loro figli e nipoti? Se la caveranno! Eh sì. Ma come? Com'è sempre stato in un'Italia che continua a legiferare a sostegno del malaffare e che mostra la propria reticenza a cambiare rotta.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001