Vaccini e Green Pass alle ultime battute?
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Vaccini e Green Pass alle ultime battute?

l'Opinione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Merkel - Biden
Merkel - Biden (Afp)

 

 

Giunge voce che stiano iniziando a smantellare i punti vaccinali. Succede a Roma zona Fiumicino e all’Eur. Conseguenza di un fallimento? Se la notizia fosse vera, non parlerei di fallimento dal monento che la percentuale dei vaccinati supera di gran lunga quella dei non vaccinati.

Prenderei invece in seria considerazione lo scadere del termine ultimo di somministrazione dei vaccini da Covid deciso dall'Europa, con l'immissione sul mercato della vera cura antiCovid che dal 1 ottobre dovrebbe porre fine qui da noi anche alla tragicommedia del Green Pass obbligatorio.

Insomma, questa faccenda del vaccino antiCovid è partita col cambio di guardia alle Presidenziali americane che ha portato alla vittoria di Biden, presunta o reale, azionista dei più grossi colossi farmaceutici, e si conclude con lo smacco dato alla cancelliera Merkel da parte dei Social Democratici in Germania.

Cosa c'entra? qualcuno dirà. diciamo che il Covid ha posto in essere il più grande esperimento sociale mai verificatosi prima. La farlocca pandemia è stata del tutto necessaria per imporre un regime a carattere di regine sovranazionale gestito dagli interessi comuni di chi è a capo di ogni singolo Stato e che ha difatti consegnato la direzione del suo Paese a un comitato di affaristi che ha per propria bocca il CTS. In Italia la situazione è stata esacerbata da un governo molto diviso al suo interno e fragile in partenza. La vittoria del versante socialdemocratico in Germania, seppur non piena, sarà utile a cambiare le carte in regola al paese e rafforzerà gli scenari macabri di un forte antinazionalismo ben espresso dai principi dell'accoglienza e dell'inclusione.

De Maio e l'ala parlamentare di Sinistra in Italia gongolano. Assistiamo alla caduta dei Sovranismi, ha urlato festoso il Pentastellato, ignorando la nuova cultura di sfiducia verso il Governo che proprio il Covid è andato delineando e quelle che potranno essere almeno da noi le conseguenze a cui porteranno tutti coloro che non vedono nel reddito universale l'applicazione della giusta misura di uguaglianza e dignità nel mondo del lavoro.

il nuovo leader tedesco è inneggiato da tanti e dovrà prepararsi a un Governo dalle larghe intese. Male va Biden la cui posizione è ultimamente aggravata dalla cattiva gestione del ritiro truppe dall'Afghanistan, avvenuto senza la necessaria autorizzazione delle autorità militari statunitensi.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001