Forza Nuova o malcontento delle Sinistre? Il lato oscuro degli ultimi avvenimenti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Forza Nuova o malcontento delle Sinistre? Il lato oscuro degli ultimi avvenimenti

l'Opinione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Forza Nuova o malcontento delle Sinistre? Il lato oscuro degli ultimi avvenimenti
Forza Nuova o malcontento delle Sinistre? Il lato oscuro degli ultimi avvenimenti

 

A seguito degli ultimi accadimenti si rafforza la percezione che il malcontento e lo spirito di avversione ai provvedimenti ultimi restrittivi non provengano dagli ambienti dell'estrema Destra, ma siano espressione del malcontento che serpeggia nelle Sinistre.

Quando si parla di estremismi a proposito delle correnti ideologico partitiche, spesso si commette l'errore di colorare con attributi di violenza la controparte ed è proprio quanto gli strateghi dell'informazione oggi vogliono e stanno realizzando. A tal scopo andrebbe punito severamente chi getta fango sugli avversari. Le Sinistre da sempre pensano che screditando la controparte si vinca il gioco e da sempre montano fandonie per giustificarsi e farla franca. Essere agli estremi oggi più di ieri significa recuperare il cuore degli ideali caduti o offuscati dalle leggi del potere. Sono gli irriducibili odierni che mirano a una riconquista del mondo semplice ormai disgregato.

Al di là della diatriba su chi è fascista e chi invece sfascista, la forte crisi di coscienza non è tanto da ravvisare in coloro che si oppongono al regime attuale maoista sanitario e sono schierati a Destra, quanto a mio avviso proprio tra gli esponenti più sensibili delle fazioni attuali che rappresentano in tutte le sue sfaccettature le Sinistre. È difficile per colore che sono maturati leggendo Marx o ascoltando Lolli e Guccini trovare un senso al nuovo corso politico dai loro compagni delineato. Compagni o avversari? Tanti si chiedono, intravvedendo nelle posizioni degli oppositori al regime totalitarista globalista proprio coloro che si sono insediati nei palazzi di potere. È questo un tradimento davvero intollerabile che viene esasperato ai livelli estremi dai manipolatori servi del regime che anziché ascoltare la voce dei loro dissidenti, la usano per screditare gli avversari. Come potrebbe un uomo di Sinistra convinto accettare di venire schedato attraverso il certificato del Green Pass? E di quale Comunismo oggi si potrebbe parlare? Troppo comodo accusare Forza Nuova perché di estremo c'è rimasta ormai solo lei.

Ho scritto e condiviso questo articolo
Ippolita Sicoli
Author: Ippolita SicoliWebsite: http://lafinestrasullospirito.it
Responsabile del Settore Cultura del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Docente della Federiciana Università Popolare, Specializzata in Discipline Esoteriche, Antropologia, Eziologia e Mitologia, ha partecipato in qualità di relatrice a convegni e conferenze. Ha pubblicato le seguenti opere: “Il canto di Yvion - Viaggio oltre il silenzio” prima edizione Wip Edizioni 2003, seconda edizione Ma.Per. Editrice 2014. Il romanzo “Storia di Ilaria e della sua stella” Edizioni Akroamatikos 2008. La raccolta di racconti per ragazzi “Storie di pecore e maghi” Ed. Albatros 2010. Il romanzo “Il solco nella pietra” Editore Mannarino 2012. Il saggio antropologico “Nel ventre della luce” Carratelli Editore 2014.

Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-fsp-cca-001