Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

 

19
Mer, Dic
Annunci AdSense
home-1-ads-nut-tda-002

Abbiamo 134 visitatori online

Annunci AdSense
article-top-ads-nut-art-001

Nuove prospettive alimentari per la salute: regina fra le spezie… la Curcuma!

Nuove prospettive alimentari per la salute: regina fra le spezie… la Curcuma!

Articoli Nutrizione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Dai rizomi di una pianta appartenente al genere Curcuma e della famiglia delle Zingiberaceae si ricava una polvere gialla chiamata Curcuma il cui principio attivo è la curcumina

Sono proprio i rizomi a contenere i principi attivi; i rizomi vengono fatti bollire per svariate ore e seccati in grandi forni, in seguito schiacciati per ottenere una polvere giallastra utilizzata nell’uso comune per insaporire le pietanze ma non solo.

Nuove prospettive alimentari per la salute: regina fra le spezie… la Curcuma!
Nuove prospettive alimentari per la salute: regina fra le spezie… la Curcuma!

 

Questa spezia è conosciutissima in India da migliaia di anni e sempre più spesso, in tutto il mondo, viene definita “spezia della salute” per le sue molteplici proprietà benefiche.

Sono centinaia i componenti della curcuma ed importanti sono sia i minerali presenti quali ferro, zinco, fosforo, selenio, magnesio, calcio e potassio, sia le vitamine quali B1, B2, B3, B6, C, E e K.

Diamo un sguardo alle proprietà di questa spezia della salute!

Le proprietà più importanti riconosciute alla curcuma sono:

  • Azione anti-infiammatoria; la curcuma viene utilizzata per calmare le infiammazioni alle articolazioni e soprattutto nei casi di artriti ed artrosi.
  • Facilita le funzioni digestive ed ha un effetto benefico nei casi di gastrite e diarrea.
  • Proprietà antiossidanti; esplica la sua azione rendendo inoffensivi i radicali liberi che si sviluppano a seguito di reazioni spesso a catena nel nostro organismo.
  • Uno fra tutti i benefici è quello che riguarda colesterolo e pressione alta; infatti la curcuma sembrerebbe aiutare ad abbassare i livelli di LDL ed anche i valori pressori elevati.
  • Rafforza il tessuto endoteliale e quindi funzione protettiva nei confronti dei vasi.
  • Secondo recenti studi svolgerebbe azione di prevenzione contro vari tipi di tumori quali ad esempio tumori a fegato, reni, mammelle, colon e leucemia.
  • Azione cicatrizzante quindi utile in caso di ferite, scottature e malattie della pelle.

Una curiosità!

Sapevate che è la curcuma a dare il caratteristico colore al Curry?

La polvere di curcuma presenta un sapore che è abbastanza volatile ma grazie al suo colore, che si mantiene inalterato anche con il passare del tempo, viene largamente impiegata nel campo alimentare come colorante.

La curcuma, questa spezia preziosissima per la nostra salute, è facilmente assorbibile dal nostro organismo?

Una integrazione della nostra alimentazione quotidiana con la curcuma è sufficiente, nelle giuste dosi, a contribuire ad un aumentato stato di benessere; semplice da utilizzare è ben assorbita dal nostro organismo soprattutto se ingerita insieme a pepe nero, tè verde ed anche ad olio d’oliva o qualche altro alimento grasso ma salutare.

 

NUTRIZIONE "il Centro Tirreno.it"

Direttore Scientifico dott. Francesco Garritano, biologo nutrizionista

info tel. 347-2481194 - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

il Nutrizionista risponde

Ho scritto e condiviso questo articolo
Francesco Garritano
Author: Francesco GarritanoWebsite: http://ilcentrotirreno.it/nutrizione/
Responsabile Scientifico del Supplemento NUTRIZIONE del quotidiano online "ilCentroTirreno.it"
Biologo Nutrizionista e Professionista GIFT. Studio, Passione ed Esperienza per il benessere fisico-psichico dei miei pazienti! Nel 2003 conseguo la mia prima laurea in Chimica e tecnologia farmaceutiche, voto 110 su 110 e lode, con tesi di laurea in Biochimica Applicata che diventa pertanto la prima importante esperienza in campo farmaceutico. Nel 2007 ritorno “sui libri” per conseguire nel 2009 la seconda laurea in Scienze della Nutrizione con voto 110 su 110 e lode. Il passo seguente è l’abilitazione per avviarmi da subito alla professione di biologo nutrizionista. L’inizio di questa nuova avventura coincide con la seconda professione di docente e relatore in vari convegni su tutto il territorio nazionale, in quanto responsabile scientifico della NutriForm, società di formazione ed eventi.

Annunci AdSense
article-botton-ads-nut-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
home-2-ads-nut-cca-001