Coronavirus, in Cina è record di casi importati - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
29
Gio, Lug

Coronavirus, in Cina è record di casi importati

Coronavirus, in Cina è record di casi importati

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La Cina ha registrato 99 nuovi casi confermati di coronavirus, 97 dei quali importati.

Coronavirus, in Cina è record di casi importati
Coronavirus, in Cina è record di casi importati

 

Si tratta del numero più alto di casi importati finora resi noti dalle autorità cinesi, superiore ai 67 dello scorso 25 marzo. Dallo 28 marzo Pechino ha vietato tutti gli ingressi di stranieri nel Paese, compresi quelli con visiti e permessi di soggiorno validi.

Oltre ai casi confermati, ci sono altri 49 casi sospetti ed anche in questo caso, secondo le autorità cinesi, si tratterebbe di persone con contatti con l'estero. Ci sono infine due contagi locali, entrambi registrati nella provincia del nord est di Heilongjiang, lungo il confine con la Russia, dove un nuovo focolaio esploso Suifenhe ha fatto scattare il lockdown nella città di confine.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002