Il senso della vita - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Mar, Lug

Il senso della vita

 Rubrica in collaborazione con l’Associazione Eumeswil associazione culturale non-profit, sorta a Firenze e Vienna con lo scopo di studiare e diffondere l’opera, il pensiero e lo stile esistenziale di Ernst Jünger.

"L’ultimo preraffaellita" Burne Jones. Il tocco dell’invisibile - la grafite di Edward Burne-Jones

 

Si cammina guardandosi intorno cercando di vedere ciò che non si era mai scorto, di ascoltare l'inudito... Si nota un fiore bianco, immenso, delicatamente screziato di rosa! Ci si accosta: par essere un fiore di ibiscus enorme. Un nuovo tipo? Un ogm in fiore? Accanto a sè fanno da corolla, da collana ibiscus rossi di dimensioni naturali.

La folle scommessa del Bitcoin
La folle scommessa del Bitcoin

 

Di recente nelle campagne toscane, in un bel casolare, Jack Dorsey co-fondatore di Twitter ha rivelato che un giorno, forse, non molto lontano, il Bitcoin potrà sostituire il dollaro e lo yuan cinese...

''IL TUO TU'' - All'ombra di Nietzsche e dell'amore
''IL TUO TU'' - All'ombra di Nietzsche e dell'amore

 

Dopo un paio di settimane di assenza da Firenze per ragioni di studio, rimettere piede nella città natale è come compiere un nuovo incontro con il luogo e con tutto ciò che vi dimora e plasma. Si giunge che il cielo è nuvoloso, l'Arno melmoso. Tanti cartelli e bandierine appesa lungo i lungarni annunciano a festa il passaggio del Tour de France.

Il grande shock: la pandemia! Eravamo pronti ad affrontarla? Saremo pronti per la prossima?
Il grande shock: la pandemia! Eravamo pronti ad affrontarla? Saremo pronti per la prossima?

 

Sono le cinque e un quarto di una mattina dei primi giorni di maggio. Il sole è già forte e abbastanza caldo. La città lentamente si risveglia. Ci si sbriga a terminare il bagaglio da portare via. Un piccolo e leggero zainetto. Una pasticceria e colazione al volo in uno dei primi bar aperti.

EMPI DIVI. Le radici di una intolleranza musicale
EMPI DIVI. Le radici di una intolleranza musicale

 

L'uomo di oggi è raramente fautore di forme pertanto spesso di arte!

Sente il cosmo come energia, come spazio di conquista e di dominio, ma non riesce più a cogliere le tipologie di energia invisibili che vi dimorano ed emanano la loro influenza sull'uomo.

San Giuseppe patrono del lavoratore. Con Reverendo
San Giuseppe patrono del lavoratore

 

Il primo maggio è la festa del lavoratore! Un tempo tutte le attività erano chiuse e la gente iniziava le gite fuori porta! Ai primi soli tiepidi di una primavera avanzata! Il nostro mondo è mutato ed il lavoratore oramai non si riposa più! Sono in aumento le attività, i settori di lavoro che non chiudono mai...

"Che cos'è l'ombra?"

 

Mirando la vastità del mare in moto, in movimento o implacabilmente piatto,apparentemente immobile, stando sull'alto crinale di un monte a pieno contatto con l'aria, la volta celeste, le nuvole dalle innumerevoli cangianti forme o il cielo terso e guardando al panorama si avverte la sensazione sussurrante e dirompente di voler aprirsi in volo ed andar più su dell'alto monte, verso quel sommo Bene al di là del male, protesi verso un più ampio ed alto intendimento in cui si infrangono strutture ossidate, cristallizzate e morte e si espande il proprio essere oltre l'orizzonte del mare e del cielo.

Klee. Il castello e il sole
Klee. Il castello e il sole

 

Nelle spiagge dove il vento spira e spira forte, sempre più, per il mondo, si notano, guardando verso il cielo, francobolli, mezzelune colorate che lo adornano e sul pelo dell'acqua o in volo uomini con ai piedi un monosci e funi in mano che guidano l'aquilone colorato mentre il corpo all'altezza della vita è imbragato ed unito attraverso funi al proprio kitesurfing che porta l'uomo tra acqua e cielo!

Fede e poesia a Bisanzio: un’antica preghiera ritrovata per l’angelo custode
Fede e poesia a Bisanzio: un’antica preghiera ritrovata per l’angelo custode

 

Ci sono momenti magici della giornata come voi tutti ben saprete, quei momenti in cui il mondo ineffabile pare accostarsi al nostro, in quei così detti momenti del trapasso dal giorno alla notte, all'imbrunire, dove le prime luci sulla volta celeste paiono fremere lievemente e possiamo delicatamente sentire cantare le sfere o quando la notte pare abbandonarsi al giorno incombente.

La Stanza Segreta di Michelangelo Buonarotti
La Stanza Segreta di Michelangelo Buonarotti

 

Non è ancora primavera, ma tra un rovescio temporalesco e una giornata di sole pieno, la primavera è già nell’aria! E già un preludio quello che avvertiamo guardando alle prime fioriture! Ne viviamo l’attesa. Talvolta innanzi a noi compaiono signore in stato interessante e sono in dolce attesa! Siamo alla ricerca di comprendere come si potrà delineare il nostro futuro ed intanto lo attendiamo.

Franco Battiato - l'uomo dell'isola dei giardini
Franco Battiato - l'uomo dell'isola dei giardini

 

Fuma una tazza di thé bollente, fuma una pipa e tra i vapori, i calori che salgono in aria, tra i loro ghirigori vi è un mondo labile, impercettibile, sottile che vive ed uno denso, compatto e quest'ultimo appare più evidente…

Presentazione Annali di Eumeswil al Caffe Letterario Giubbe Rosse. Firenze 2018
Presentazione Annali di Eumeswil al Caffe Letterario Giubbe Rosse. Firenze 2018

 

Al mattino presto e verso il tramonto, alzando la testa, folti stormi di uccellini scuri giocano nell’aria celestiale. Il guardarli alleggerisce il core ed i pensieri van facendosi leggeri. Il loro volo par danza leggiadra, un corpo esile, felice anima forme multiple: cascate, cuori e quanto l’occhio riesce a scorgervi…

Santa Maria Nuova di Firenze, origini degli ospedali. Un percorso tra arte, cultura e cura
Santa Maria Nuova di Firenze, origini degli ospedali. Un percorso tra arte, cultura e cura

 

Ci auguriamo che il nuovo anno sia iniziato nel modo migliore possibile per tutti o almeno per la maggior parte di Voi, col piede giusto, o almeno con la buona intenzionalità nel vivere… Ancor meglio se presi da incantamento avendo notato le numerose gemme di acqua che hanno impreziosito i rami nudi degli alberi e come le luci dei lampioni, a sera, abbiano giocato a creare luminescenti prismi adamantini con esse per i nostri occhi ed hanno in questo contribuito a rallegrare e addolcire il nostro cuore…

Le origini della Compagnia di San Luca e dell’Accademia delle Arti del Disegno
Le origini della Compagnia di San Luca e dell’Accademia delle Arti del Disegno

 

Se avete un po’ di nostalgia non rattristatevi… È uno stato che capita di sovente a tanti, se non a tutti e si chiama in molti casi, nostalgia del paradiso e tale stato andrà sempre più amplificandosi in un mondo che trascura la bellezza in ogni sua forma espressiva… Eppure tutti volenti o nolenti ricerchiamo bellezza e le tecniche di tale ricerca differiscono, ma non vi è persona che non ne avverta il bisogno… Altrimenti l’anima sta male! Ma in un mondo che tralascia di sapere di avere un'anima, la cura diviene sempre più difficile da potersi trovare… e somministrare…

Perche in Italia dilaga la corruzione
Perche in Italia dilaga la corruzione

 

Questo scritto è particolarmente lungo, ma ci auguriamo che coltiverete nelle festività natalizie lunghi momenti di ozio che come ebbe a dire F. G Jünger: l’“ozio non è semplicemente far nulla, una condizione, che può essere connotata negativamente; l'ozio presuppone una vita oziosa, musicale, spirituale, grazie alla quale diviene fecondo e acquista senso e dignità. L’ozio secondo il suo vero significato è illimitato e indivisibile, e origine di ogni lavoro sensato. L’ozio è il presupposto di ogni pensiero libero, di ogni attività libera.”

La voce narrativa: il ruolo della voce e del significato nel raccontare
La voce narrativa: il ruolo della voce e del significato nel raccontare

 

I primi freddi hanno luogo. Vi è voglia di raccogliersi in posti intimi, di scendere in solitudine in se stessi, in compagnia di un loquace silenzio oppure una gradevole musica, un buon libro o altrimenti stare con persone care, fidate, conversare semmai innanzi ad una tazza di un the fumante che emana una nuvola leggera di un balsamico vapore che sguscia verso l’alto e lentamente si disperde. Si guardano i vetri che si ricolmano di vapori e vien voglia di poggiarci il naso e, sognanti, guardare fuori o di disegnare sul vetro umido rune stellari…

Pratiche filosofiche, dalla teoria alla biografia
Pratiche filosofiche, dalla teoria alla biografia

 

Ci sono momenti in cui la luce ed il calore del sole non sono sufficienti per riscaldare, colmare il nostro vuoto interiore, il nostro non essere in grado di dare un senso profondo alla nostra esistenza, alla inquietudine che ci attanaglia. Talvolta non abbiamo forza sufficiente per far fronte alle difficoltà della vita e la sola fede non par sufficiente così come in Chiesa non si trova chi ci aiuta, comprende e guida...

APOLOGETICA: La Chiesa, differenze tra primo e secondo Concilio Vaticano
APOLOGETICA: La Chiesa, differenze tra primo e secondo Concilio Vaticano

 

Pioggia, pioggia, giornate cupe, bigie ed improvvisamente il sole è tornato a rischiarare i nostri giorni. La luce del sole dona splendore al paesaggio e tepore interiore. Come sarebbe triste un paesaggio sempre in ombra dove un raggio di luce non penetra e come sarebbe terra desolata un animo, un cuore sempre nell’ombra…

Icone del possibile - Giardino Bosco Montagna
Icone del possibile - Giardino Bosco Montagna

 

Trascendenza, Trascendenza, Trascendenza.

Un termine che fa quasi trasalire… Trascendenza! Deriva dal latino ("trans" + "ascendere" = salire al di là) e in filosofia e teologia indica il carattere di una realtà concepita come ulteriore, "al di là" rispetto a questo mondo, al quale pertanto si contrappone secondo una visione dualistica…

Trascendenza…!

Bibbia e Sogno: Sonno e mondo onirico tra antico e nuovo testamento
Bibbia e Sogno: Sonno e mondo onirico tra antico e nuovo testamento

 

Talvolta capita che abbiamo una intensa voglia di dormire e niente sia più bello e desiderabile di chiudere gli occhi! Neppure il piatto che più ci fà gola pare renderci così contenti! Sembra di aver un appuntamento e non possiamo rinunciare ad andare all'incontro, di chiudere gli occhi e lasciarsi andare con la mente e col corpo! Di rilassarsi pienamente! Di abbandonarsi totalmente!