Trump attacca ancora l'Oms: "Commesso errore orribile" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
17
Dom, Ott

Trump attacca ancora l'Oms: "Commesso errore orribile"

Trump attacca ancora l'Oms: "Commesso errore orribile"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha rilanciato la polemica contro l'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) dopo averle sospeso i fondi per aver "portato avanti la disinformazione della Cina riguardo al coronavirus". 

Trump attacca ancora l'Oms:
Trump attacca ancora l'Oms: "Commesso errore orribile"

 

Nel corso di una conferenza stampa alla Casa Bianca, Trump ha accusato l'Oms di aver commesso un "errore tragico e orribile" nella prima fase della gestione dell'emergenza, criticando la decisione degli Stati Uniti di chiudere i loro confini con la Cina, mentre "tragicamente altre Nazioni hanno riposto fiducia nell'Oms e non hanno messo alcuna forma di divieto. Guardate cosa è accaduto in Italia, in Spagna e in Francia". "Sono sicuro che (l'Oms, ndr) non sapeva la gravità di ciò, ma forse ne era a conoscenza", ha aggiunto. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002