Coronavirus, in Belgio allentamento misure dal 4 maggio - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Mer, Ott

Coronavirus, in Belgio allentamento misure dal 4 maggio

Coronavirus, in Belgio allentamento misure dal 4 maggio

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il Belgio uscirà gradualmente dal confinamento il prossimo 4 maggio.

tokyo_coronavirus_governatrice_afp
tokyo_coronavirus_governatrice_afp

 

Il calendario è stato annunciato nella tarda serata di ieri dalla premier Sophie Wilmes al termine di una riunione fiume del governo, durata quasi otto ore. Il processo sarà graduale e potrà subire modifiche, battute d'arresto o marce indietro a seconda dell'andamento della pandemia, ha avvertito la premier, sottolineando che "nessuna data è incisa nel marmo". Tutto dovrà essere fatto nel rispetto delle norme igieniche e di distanziamento.  

A partire dal 4 maggio la mascherina sarà obbligatoria per tutti i maggiori di 12 anni sui trasporti pubblici. Il governo si impegnerà a distribuire a ciascun cittadino mascherine di stoffa lavabili e certificate. A questa data riapriranno le industrie e i servizi per i professionisti, ma il telelavoro dovrà rimanere la norma e i cittadini dovranno continuare ad uscire di casa solo per necessità. Sarà possibile fare attività fisica all'aperto, nel rispetto delle distanze, anche con due persone che non abitano nella stessa casa. L'11 maggio riapriranno tutti i negozi. 

Il 18 maggio riaprono i parrucchieri e si avvia un ritorno a scuola. Torneranno sui banchi le classi alla fine di ogni ciclo, con un numero massimo di dieci alunni per classe. A questa data è possibile che vengano autorizzate riunioni fra amici a casa e sia ampliato il numero possibile di partecipanti a matrimoni e funerali, così come della pratica sportiva. L'otto giugno se tutto procede bene verrà riavviata l'apertura di bar, ristoranti, cinema e musei, mentre i grandi eventi rimangono vietati fino al 31 luglio.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002