Recovery, Hahn: "Importante aiutare l'Italia"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Sab, Mag

Recovery, Hahn: "Importante aiutare l'Italia"

Recovery, Hahn: "Importante aiutare l'Italia"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Il Recovery Fund rappresenta una preziosa opportunità per l'Italia, perché potrà fare le riforme necessarie per essere più preparata e indipendente in caso di una nuova crisi".

Recovery, Hahn:
Recovery, Hahn: "Importante aiutare l'Italia"

 

Parla così in un'intervista a La Stampa il commissario Ue al Bilancio, l'austriaco Johannes Hahn, convinto che "sia importante aiutare l'Italia" e che serva un "compromesso" e un "forte segnale dall'Europa, anche per i mercati, bisogna dimostrare che l'Ue sa decidere e non solo discutere".

In vista del Consiglio europeo di domani, afferma che l'Austria "ha iniziato non solo ad accettare, ma anche a capire l'importanza di questo piano" anche perché "all'interno dell'Ue, l'Italia è il secondo mercato per l'export austriaco" e l'Austria è un "Paese piccolo" che "dipende molto dal benessere dei suoi vicini e dal buon funzionamento del mercato interno". Non solo l'Austria. "Tutti hanno capito che è necessario un compromesso e che per farlo ognuno deve muoversi verso il centro", afferma, ottimista perché considera "equilibrata" la proposta di Charles Michel, "una buona base negoziale". E il meccanismo della governance? "L'Italia vuole che sia la Commissione a guidare questo processo perché noi garantiamo imparzialità - dice - Altri non la pensano così. Sarà tema di dibattito".

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002