Sondaggio Emg/Adnkronos: varianti, 3 italiani su 10 chiuderebbero Superiori - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Sab, Ott

Sondaggio Emg/Adnkronos: varianti, 3 italiani su 10 chiuderebbero Superiori

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Tre italiani su dieci sarebbero favorevoli a chiudere le scuole superiori, viste le ultime evoluzioni dell'emergenza Covid e l'allarme per le nuove varianti, mentre sei su dieci ritengono preferibile ad andare avanti con il sistema misto presenza-didattica a distanza.

E' quanto emerge da un sondaggio Emg-Different/Adnkronos. Alla domanda 'considerando le ultime evoluzioni del Coronavirus e l’arrivo delle nuove varianti in Italia, secondo lei cosa sarebbe meglio?' il 62% degli intervistati risponde 'continuare con il sistema misto presenza e didattica a distanza', mentre il 30% vorrebbe 'tornare a chiudere le scuole superiori' e l'8% preferisce non rispondere.  

Tra chi è favorevole ad andare avanti con il sistema misto il 64% sono uomini e il 61% donne. La maggior parte (73%) ha tra i 35 e i 54 anni; seguono la fascia d'età 18-34 anni con il 63%, quindi gli over 55 con il 55%. Quanto alla suddivisione per zone, al Nord Ovest e al Nord Est il 67% degli intervistati è d'accordo con il sistema misto, mentre la percentuale scende al 63% al centro, al 51% al Sud e al 45% nelle Isole. 

Il sondaggio, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne per sesso, età, regione, classe d'ampiezza demografica dei comuni, è stato realizzato il 16 febbraio 2021 con il metodo della rilevazione telematica su panel, su un campione di 1.488 casi (universo: popolazione italiana maggiorenne), e presenta un intervallo fiduciario positivo/negativo del 2,3%. Totale contatti: 2.000, tasso di risposta 74%; rifiuti/sostituzioni 512 (tasso di rifiuti 27%).