Striscia, inviata Rajae Bezzaz aggredita a Roma - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
13
Dom, Giu

Striscia, inviata Rajae Bezzaz aggredita a Roma

Arte e Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Rajae Bezzaz, inviata di Striscia la notizia, aggredita a Roma. A pochi giorni dall'aggressione a Vittorio Brumotti, Bezzaz ha vissuto una disavventura in via Tiburtina con la sua troupe mentre filmava un nuovo capitolo dell’inchiesta su blocco degli sfratti e morosità. Lo rende noto la redazione di Striscia. 

"In Italia è stato prolungato a causa del Covid il blocco degli sfratti -racconta Rajae- che però non tutela i proprietari e permette invece ad alcuni affittuari di 'approfittarsene'. È il caso di un cittadino che, nonostante gestisca diverse pizzerie, non paga da più di un anno l’affitto".  

"Esasperato da questa situazione, il proprietario dell’appartamento in zona San Basilio si è rivolto a Striscia, ma l’accoglienza riservata a Rajae dall’inquilino moroso è stata tutt’altro che conciliante: "Inizialmente è scappato -continua l’inviata di Striscia- noi gli siamo stati dietro e poco dopo sono sbucati fuori due suoi amici: ci hanno sorpreso, hanno distrutto telecamera e microfono e tirato un pugno in faccia a un operatore". La redazione del programma comunica che verrà sporta denuncia per i danni subìti. Il servizio è andato in onda stasera su Canale 5 lunedi 22 (ore 20.35).