Sanremo 2021, Bugo: "Per me è l'anno della rivalsa" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
16
Gio, Set

Sanremo 2021, Bugo: "Per me è l'anno della rivalsa"

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Sanremo 2021 in arrivo. "L'anno scorso non ho potuto cantare la mia canzone, non è mica un gioco. Quest'anno potrò farlo. Non è una rivincita ma una rivalsa sì". Così Bugo, in un'intervista a 'Repubblica', parla dello spirito con cui torna sul palco di Sanremo a un anno dall'eliminazione dalla gara causata dal cambio del testo di 'Sincero' da parte di Morgan e dalla conseguente fuga dal palco di un Bugo furioso.  

E la rivalsa è anche il tema del brano che Cristian Bugatti (questo il vero nome del cantautore) porta in gara e che si chiama 'E invece sì'. "Il termine mi piace, mi è sempre piaciuto", dice. "Quando Amadeus mi ha chiesto se volessi tornare gli ho detto che mi sarei messo subito al lavoro per scrivere una bella canzone. Ci ho messo l'anima, era pronta ad aprile. Rivalsa significa superare le difficoltà, volere indietro qualcosa che ti è stato sottratto e che ti sembra che ti spetti. Io vengo dalla provincia, ho sempre faticato a impormi. Non ci credeva nessuno eppure nel 2002 l'Universal mi mise sotto contratto, la rivalsa da sempre mi tiene vivo come persona, grazie al desiderio di rivalsa non mi adagio mai".  

'E invece sì', aggiunge Bugo, "è l'espressione che usiamo di fronte alle critiche di chi cerca di smontare l'entusiasmo per un'idea o un progetto. Quanto è successo l'anno scorso ha messo in discussione l'intero progetto di Sincero e la squadra che lo portava avanti. Il titolo diventa quasi uno slogan. So che avrò tutti i riflettori addosso, mi vedranno da solo, vorrei mostrare come sono davvero perché in tanti avranno apprezzato il mio gesto ma in molti mi avranno sottovalutato. Vado con lo spirito dello scorso anno per fare le cose al meglio possibile, ma stavolta vorrei lasciare il segno a modo mio".