300 km di cinema, gli 'studios a cielo aperto' più usati d’Italia - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Lun, Ott

300 km di cinema, gli 'studios a cielo aperto' più usati d’Italia

Cultura
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Sono tra gli ' studios a cielo aperto' più usati d'Italia  e non solo, in grado di ispirare generazioni di  registi italiani e stranieri  e percorribili  in bici, a piedi e a cavallo . Nella Tuscia (Lazio) i  grandi set naturalistici e storici di film d'autore  come “L'Armata Brancaleone” di Mario Monicelli girato a Viterbo, Vitorchiano, Valentano e Canino, il “Pinocchio” di Luigi Comencini, “Il vigile” di Luigi Zampa e “La Strada” di Federico Fellini ma anche di  serie tv e kolossal stranieri tra cui "Catch-22”, con George Clooney, “The Young Pope” di Sorrentino e “I Medici” , che hanno scelto come set Villa Lante, Sutri e Viterbo.