Esperta: "Coral restoration una delle grandi sfide per la scienza" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Sab, Lug

Esperta: "Coral restoration una delle grandi sfide per la scienza"

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

"La coral restoration è una delle grandi sfide per la scienza e per le generazioni future, perché ci dirà che cosa siamo stati in grado di fare per preservarla, e per questo lavoreremo fin quando non avremo risultati visibili".

Così Shafiya Naeem, direttrice del Maldives Marine Research Institute, ha sottolineato l’importanza dell’accordo stipulato oggi tra il governo delle Maldive e l'Università Milano Bicocca, finalizzato alla salvaguardia della scogliera corallina, ecosistema tra i più complessi e ricchi di biodiversità sulla Terra e oggi minacciato da una gestione non sostenibile dell’ambiente.  

"Le sfide tecniche sono tante - ha spiegato l'esperta in collegamento streaming durante l’evento nell’aula magna dell’ateneo - perché il corallo è esposto al cambiamento climatico, all'inquinamento e ad altre insidie, ma stiamo testando dei sistemi per restaurare la scogliera, come la frammentazione e la riproduzione dei coralli, per capire se si può fare rivitalizzare, e in questo il supporto dell’Università Bicocca è prezioso e strategico".  

"Il riscaldamento globale - ha concluso Naeem - sta presentando sfide sempre più complesse, la pandemia da Covid-19 sta cambiando radicalmente l’economia, e noi vogliamo porre le basi per uno sviluppo sostenibile nel mare che ci circonda, per giocare un ruolo e fare la nostra parte, per quello che possiamo".