Taioli (Bper): "Quotazione sotto pandemia per alcune imprese è stata opportunità" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Taioli (Bper): "Quotazione sotto pandemia per alcune imprese è stata opportunità"

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

"Ci sono imprese che possono andare sul mercato nonostante la pandemia perché hanno opportunità da cogliere a volte anche grazie alla pandemia stessa". Così Stefano Taioli, Head of Investment Banking di Bper Banca, nel rispondere alla domande al termine dell'evento 'Investire dopo la pandemia. Prospettive per le Pmi italiane. Multipli correnti e valutazioni delle Ipo', organizzato dall'istituto di credito. 

La quotazione, ha detto ancora, "dipende dal settore, dall'azienda e dal suo modello di business. Osai è stato un esempio virtuoso, senza la quotazione non avrebbe colto le opportunità. Poi - ha aggiunto - ci sono settori particolarmente toccati dagli effetti pandemia che dovranno aspettare. Quotare un aeroporto oggi ad esempio è impossibile", ha concluso.