Arriva rete ultraveloce Open Fiber a Como, già collegate prime 8.500 unità immobiliari - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Arriva rete ultraveloce Open Fiber a Como, già collegate prime 8.500 unità immobiliari

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

L’infrastruttura Ftth (Fiber To The Home, fibra fino a casa) di Open Fiber è disponibile anche a Como, polo turistico di interesse internazionale e famoso centro industriale della seta. Sono infatti 8500 le unità immobiliari della città che possono già usufruire dei servizi innovativi che sfruttano l’elevata velocità e la bassa latenza della nuova connettività ultraveloce.

I cittadini comaschi possono quindi rivolgersi a uno degli operatori partner di Open Fiber e cominciare a navigare sul web, con un collegamento che permetterà loro di raggiungere una velocità di connessione fino a 1 Gigabit al secondo. 

La fibra ottica ha già raggiunto i quartieri di Borghi, Garzola e Como est, mentre sono cominciati i lavori per la copertura di Como Centro e Como ovest. Saranno cablati complessivamente oltre 28mila case e uffici della città. L’investimento della società guidata da Elisabetta Ripa è di circa 10 milioni di euro, finalizzato a posare una rete a banda ultra larga di oltre 150 chilometri, di cui circa il 40% realizzata mediante il riutilizzo di infrastrutture e cavidotti già esistenti, soprattutto interrati, con l’obiettivo di limitare il più possibile i disagi per la circolazione e per i cittadini. 

"L’Ftth che stiamo realizzando abilita tutti i servizi innovativi disponibili sul mercato - spiega Antonio Chiesa, Regional Manager di Open Fiber - e migliorerà la vita dei cittadini comaschi, che potranno utilizzare una connessione in fibra ottica dalle prestazioni elevatissime e non raggiungibili con le attuali reti in rame o miste fibra-rame. La nuova infrastruttura è particolarmente utile per lo smart working e la didattica a distanza, divenuti assolutamente necessari in questo periodo, ma è anche indispensabile per la telemedicina, l’Internet of Things e per usufruire di tutte le applicazioni online della Pa. Ringrazio l’Amministrazione per la collaborazione e l’attenzione verso il nostro piano: una buona sinergia pubblico-privato rappresenta un fattore fondamentale per la buona riuscita del progetto di cablaggio della città". 

Open Fiber è un operatore wholesale only, realizza l’infrastruttura e la mette a disposizione di tutti gli operatori a condizioni tecniche ed economiche non discriminatorie. I principali operatori partner di Open Fiber, insieme a Internet service provider locali, stanno già commercializzando servizi sulla rete realizzata nella città: qualora i cittadini vogliano richiedere l’attivazione, occorre quindi verificare sul sito www.openfiber.it la copertura del proprio civico, scegliere il piano tariffario preferito e contattare uno degli operatori presenti per poi iniziare a navigare ad alta velocità.