Assegno unico familiare: come funziona? Draghi: "250 euro da luglio" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Dom, Ago

Assegno unico familiare: come funziona? Draghi: "250 euro da luglio"

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

L'assegno unico familiare "arriva il primo luglio, 250 euro al mese con una maggiorazione per i disabili". Il premier Mario Draghi conferma data e importo dell'assegno unico familiare, la misura di sostegno che arriverà il primo luglio. Nei giorni scorsi era sta la ministra Elena Bonetti a delineare le caratteristiche del provvedimento. " Per le famiglie con figli – aveva spiegato il ministro delle Pari Opportunità e della Famiglia- la prospettiva è sapere che da luglio partirà l’assegno unico universale, sul quale ritengo io da oggi possiamo investire anche di più di quello che avevamo preventivato", ha aggiunto. 

L'assegno spetta a tutte le famiglie che hanno un figlio fino a 21 anni a carico. Avrà un valore massimo di 250 euro: nella cifra confluiscono una parte fissa e una variabile, legata al reddito complessivo della famiglia. 

Il beneficio verrà attribuito a lavoratori dipendenti, autonomi o incapienti. Possono fare richiesta tutte le mamme dal settimo mese di gravidanza. 

Dai 18 anni di età, inoltre, una somma ridotta rispetto all'assegno potrebbe essere accreditata direttamente al figlio se: 

- è iscritto all’università; 

- è un tirocinante; 

- è iscritto a un corso professionale; 

- svolge il servizio civile; 

- svolge un lavoro a basso reddito.