Landini: "Blocco licenziamenti per tutti fino al 31 ottobre" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Mer, Ago

Landini: "Blocco licenziamenti per tutti fino al 31 ottobre"

Economia
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

"Noi chiediamo che ci sia un intervento sulle questioni blocco dei licenziamenti, ammortizzatori sociali e tutele del lavoro in senso generale". Sul blocco dei licenziamenti "pensiamo che sia necessario avere una data unica e quindi che è ciò che è stato sancito al 30 giugno venga portato per tutti al 31 ottobre" il blocco per tutti. Ad affermarlo, nel corso della sua audizione nelle Commissioni Bilancio e Finanze del Senato, è il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. 

"Lo riteniamo importante perché - spiega Landini - siamo ancora dentro l'emergenza, non siamo ancora purtroppo fuori dalla pandemia. Contemporaneamente è aperto un confronto con il ministero del lavoro proprio per arrivare entro settembre - ottobre a una complessiva riforma degli ammortizzatori sociali. Avere questo periodo che evita di aprire nel nostro Paese la strada ai licenziamenti visto già in tanti posti di lavoro che abbiamo perso credo sia un tema importante e noi ci permettiamo di affrontarlo", sottolinea il leader della Cgil.