Esteri - Notizie dall'Europa e dal mondo
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Ven, Gen

Esteri

Notizie dall'Europa e dal mondo

Colpito dalla variante Omicron, Israele raggiunge un nuovo record assoluto di contagi covid. Sono 71.593 i nuovi casi registrati nella giornata di ieri, secondo il bollettino diffuso questa mattina dal ministero della Sanità. I malati gravi ricoverati sono inoltre saliti a 526, rispetto ai 498 di ieri sera.  

Gli Stati Uniti hanno superato la triste soglia degli 850mila morti per il covid-19 dall'inizio della pandemia. L'ultimo bollettino dei Centri di prevenzione e controllo delle malattie (Cdc), riporta 1.127 decessi in 24 ore per un totale di 850.575 morti, mentre il Paese è investito da una nuova ondata dovuta alla variante

Variante Omicron, il Giappone mette in atto un parziale stato di emergenza con un nuovo piano di restrizioni per limitare la diffusione della nuova mutazione del coronavirus. Le nuove regole riguarderanno Tokyo e altre nove prefetture, entreranno in vigore venerdì e saranno in vigore per almeno tre settimane. Per ristoranti e bar

Sono più di 100mila i contagi covid diagnosticati in Germania nelle ultime 24 ore. Questo nuovo record arriva con la variante Omicron che rappresenta il 70% dei nuovi casi. Come si legge dagli ultimi dati diffusi dal Robert Koch Institute, nell'ultima giornata la Germania ha riportato 112.323 nuovi contagi di coronavirus e 239 morti.

Nuovo record di contagi in Israele per il Covid. Negli ultimi due giorni si sono registrati almeno 127.469 nuovi casi, ha reso noto il ministero della Sanità, che non aggiornava i dati da domenica notte per problemi tecnici. Secondo dati non ancora completi, ieri si sono registrati 65.259 casi positivi e domenica 62.210. Il precedente

Nelle ultime 24 ore, in Francia si sono registrati 464.769 nuovi contagi da coronavirus, un record assoluto dall'inizio della pandemia, secondo i dati del bollettino di Santé publique France. Il tasso di positività dei test è salito al 23,9%. L'incidenza è di 3.063 contagi ogni 100.000 abitanti.  

Nelle ultime 24 ore, in Francia si sono registrati 464.769 nuovi contagi da coronavirus, un record assoluto dall'inizio della pandemia, secondo i dati del bollettino di Santé publique France. Il tasso di positività dei test è salito al 23,9%. L'incidenza è di 3.063 contagi ogni 100.000 abitanti.  

La Danimarca ha registrato un record di 33.493 contagi Covid nella ultime 24 ore, un dato mai raggiunto dall'inizio della pandemia. Lo ha reso noto l'Istituto nazionale per la salute Ssi, sottolineando che 2mila casi sono di persone infettate una seconda volta. Alla fine di novembre la media giornaliera era attorno ai 5mila contagi.

La Danimarca ha registrato un record di 33.493 contagi Covid nella ultime 24 ore, un dato mai raggiunto dall'inizio della pandemia. Lo ha reso noto l'Istituto nazionale per la salute Ssi, sottolineando che 2mila casi sono di persone infettate una seconda volta. Alla fine di novembre la media giornaliera era attorno ai 5mila contagi.

Ha raggiunto quota 5,5 milioni il bilancio globale delle vittime della pandemia di Covid-19. Questo dicono i conteggi ufficiali di quasi 2 anni di Sars-CoV -2. Ma alcune stime indicherebbero che le morti in eccesso a livello mondiale siano "il doppio o addirittura il quadruplo" di questa cifra. Il numero che compare dunque nel contatore

Sono 29.142 i contagi in Svizzera oggi, 18 gennaio 2022, secondo i numeri covid del bollettino. Registrati 14 morti e 125 ricoveri secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp). Una settimana fa i contagi erano 24.602, i morti 16 e i ricoveri 129. 

Al momento 654 persone si trovano nei reparti di terapia intensiva. I

Primi dati sulla pillola antivirale di Pfizer contro la variante Omicron di Sars-CoV-2. Secondo quanto comunicato dall'azienda oggi "i risultati di numerosi studi dimostrano che l'efficacia in vitro di nirmatrelvir", il principale inibitore della proteasi del farmaco anti-Covid Paxlovid*, "viene mantenuta contro Omicron". Nel loro insieme,

Altri articoli...

Sottocategorie