Sarkozy condannato a 3 anni per corruzione e traffico d'influenze - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Ven, Set

Sarkozy condannato a 3 anni per corruzione e traffico d'influenze

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Nicolas Sarkozy condannato a 3 anni, riconosciuto colpevole oggi a Parigi di corruzione e traffico di influenze nel quadro del caso "delle intercettazioni" scoppiato nel 2014, due anni dopo la sua partenza dall'Eliseo.

L'ex capo dello stato è stato condannato a tre anni di reclusione, uno dei quali in carcere e due con la condizionale. 

Il tribunale correzionale ha ritenuto che "un patto di corruzione" fosse stato raggiunto tra l'ex presidente, il suo legale storico Thierry Herzog e l'ex alto magistrato Gilbert Azibert, ugualmente condannati a tre anni di cui uno in carcere. 

Nel dicembre 2020 la procura nazionale finanziaria (PNF) aveva chiesto condanne molto severe: 4 anni di carcere - di cui 2 con la condizionale - nei confronti dell'ex magistrato Gilbert Azibert, 4 anni di cui due con la condizionale con 5 anni di divieto di esercizio della professione, per l'avvocato Thierry Herzog e 4 anni di carcere, di cui 2 con la condizionale, per Nicolas Sarkozy. Tutti e tre erano chiamati a rispondere di traffico d'influenza e corruzione.  

I fatti sono di "particolare gravità essendo stati commessi da un ex presidente della Repubblica". "Si è servito del suo status e delle sue relazioni politiche e diplomatiche per gratificare un magistrato", ha dichiarato la presidente del tribunale correzionale, Christine Mée. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002