Israele riapre gli stadi ai tifosi vaccinati - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Ven, Set

Israele riapre gli stadi ai tifosi vaccinati

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

I tifosi di calcio israeliani, purché vaccinati contro il Coronavirus, potranno tornare negli stadi per assistere agli incontri di prima e seconda divisione. La decisione, che avrà effetto a partire da questo fine settimana, è stata confermata dal capo della federcalcio israeliana.

I tifosi dovranno dimostrare di essere stati vaccinati contro il Covid-19 attraverso il sistema del 'passaporto verde' fornito dalle autorità e il loro numero sarà contingentato e soggetto a regole di igiene e sicurezza. 

Negli stadi con capacità superiore ai 10mila posti sarà consentito l'ingresso fino a 1.500 persone, in quelli con capacità inferiore potranno entrare non più di 750 tifosi. 

L'Hapoel Tel Aviv, una delle squadre che scenderanno in campo sabato, ha salutato sul proprio sito i tifosi con un "bentornati". La società ha spiegato che i biglietti potranno essere acquistati unicamente online e saranno riservati solamente agli abbonati della passata stagione. A fronte del successo della campagna di vaccinazione, Israele aveva già consentito due settimane fa il ritorno sugli spalti degli spettatori degli incontri tra dilettanti. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002