Biden ad Atlanta denuncia odio e razzismo: "Basta silenzio o saremo complici" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Gio, Set

Biden ad Atlanta denuncia odio e razzismo: "Basta silenzio o saremo complici"

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

"Alcuni valori e convinzioni fondamentali dovrebbero unire gli americani" come "lottare contro l'odio e il razzismo - il veleno che ha perseguitato e afflitto a lungo la nostra Nazione". Lo ha dichiarato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, nel suo discorso all'Emory University di Atlanta, dove - assieme alla sua vice Kamala Harris - ha incontrato i leader della comunità asiatica dopo gli attacchi ai tre centri massaggi in cui sono state uccise 8 persone, tra le quali 6 donne asiatiche.  

"Durante la conversazione che abbiamo avuto oggi con i leader" della comunità asiatica è stato sottolineato che "l'odio e la violenza spesso si nascondono in piena vista. E spesso si associano al silenzio", ha detto Biden. "E' stato così in tutta la nostra storia, ma deve cambiare perché il nostro silenzio è complicità. Non possiamo essere complici. Dobbiamo parlare. Dobbiamo agire", ha scandito il presidente americano. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002