Covid, Tokyo verso nuove restrizioni: autorità in allarme - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Sab, Set

Covid, Tokyo verso nuove restrizioni: autorità in allarme

Esteri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Nuove restrizioni dovrebbero entrare in vigore a Tokyo e in altre due prefetture del Giappone, Kyoto e Okinawa, a causa di un aumento di casi di Covid-19. Nella capitale giapponese, che fra meno di quattro mesi ospiterà le Olimpiadi, per il secondo giorno consecutivo si sono registrati oltre 500 nuovi casi.  

I numeri hanno allarmato le autorità che hanno deciso di varare le misure già adottate a inizio settimana a Osaka, Miyagi e Hyogo. Si tratta di un semi-stato di emergenza che prevede la chiusura di bar e ristoranti alle 20 e un limite alla partecipazione ad eventi fissato a 5mila persone.  

Queste misure - che arrivano ad appena tre settimane dalla revoca dello stato di emergenza a Tokyo e in altre tre prefetture limitrofe imposto a gennaio - dovrebbero entrare in vigore lunedì prossimo. Secondo il ministero della Salute, solo lo 0,3% della popolazione è stata immunizzata contro il Covid. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002