Il Mistero dei Misteri
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Dom, Dic

Il Mistero dei Misteri

Il senso della vita
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Il Mistero dei Misteri
Il Mistero dei Misteri

 

Si vive, si vive bene, si vive male. Un giorno siamo felici, il giorno dopo siamo tristi… Vi sono giorni che sembra di non vivere, che tutto si è arrestato e le cose non vadano come vorremmo farle andare, vi sono giorni che siamo presi da così tante cose e dalla smania di dover vivere che non abbiamo neppure il tempo di valutare niente.

Un giorno siamo innamorati, un giorno ci sentiamo soli. Un giorno amiamo tutti e tutto e un giorno siamo aridi.

Nella mutevolezza che ogni giorno ci investe c’è un elemento che ci fa sentire più sereni, un elemento di cui in molti, tanti parlano, ma in realtà, pur se muove il mondo e le stelle, non vi sono interpretazioni che riescano a spiegarlo e concettualizzarlo in modo completo ed esauriente perché appartiene alla sfera del mistero.

È sulla bocca di molti, poeti, scrittori, filosofi, babbi, mamme, amanti ne parlano tanto, si fa un gran baccano in merito. Tutti credono di saperlo esprimere, ma pochi, pochissimi realmente lo conoscono a fondo.

È un qualcosa che la maggior parte presume di saper fare e pensa di poterlo fare in automatico e non di doversi accostare e gentilmente apprenderlo. Certo non vi sono scuole, facoltà né in presenza né online da frequentare. Non vengono riconosciuti attestati, lauree, eppure chi non lo conosce neppure un po’ vive molto male.

È un qualcosa che se tutti lo conoscessero e praticassero, ma di quello vero, all’istante cambierebbe il mondo intero. Le guerre finirebbero, la fame nel mondo cesserebbe, non vi sarebbe più la crisi di alcun tipo e la serenità sarebbe parte autentica della vita.

È un bene di prima necessità, assai prezioso, può aumentare a dismisura non è prevista la sua fine, se non per mancanza di provarlo e praticarlo.

È un qualcosa che va non pensato, ma fatto, ESERCITATO ed è il fondamento delle azioni ben svolte. Quando quest’ultime sono mosse da tale principio primo, il modo in cui l’azione è devoluta assume un valore ed una qualità altissima, inestimabile.

Batte tutti gli standard di produzione visti sul mercato. Non potrebbe mai diventare un brand perché ognuno ha una sua unicità nel poterlo elargire al prossimo.

Lo possono praticare tutti quanti, bimbi, adulti, anziani, tesi, ipertesi, diabetici, più chi ne ha più ne metta e non esistono controindicazioni di sorta anzi più uno lo pratica, più uno diviene cultore, più uno l’apprende meglio sta e meglio sta chi è a lui vicino.

A contagiarsi di questo mistero sarebbe gran fortuna! Per adesso e sempre.

È una cosa che esiste fin dal Principio e mai morirà per l’ eternità perché è il principio stesso per cui si muove ed esiste.

L’essere umano si deve accostare ed affinare a tale disciplina, potrebbe diventare anche il suo scopo esistenziale e donarlo al mondo intero compresi alberi, stelle, tutto il pianeta e pure le galassie.

Chi più lo pratica, più si arricchisce di tale sentimento. Quando veramente sarà un gran esperto non vedrà più il male della vita, ma solo il bello ed il buono della vita! Il Suo modo di sentire, comprendere la vita non sarà più dettato da interessi utilitaristici, ma di tutt’altra natura! Non farà filantropia, ma farà la cosa vera e giusta! Farà la contentezza del Padre e della Madre ed anche del Figlio…

Noi vi lasciamo ora ad ascoltare Don Curzio Nitoglia che ci illustrerà: La carità. La carità, la forma più alta di Amore che un essere umano possa provare ad avere ed esprimere.
Se questo mondo fosse realmente caritatevole, sarebbe un altro mondo.

Un aiuto affinché ognuno di noi possa provare ad apprendere ciò che già pensa di sapere per dare e non per ricevere e per muovere i primi passi verso quel mondo tanto splendente che a tutti i "sani", amanti della "Luce", piacerebbe tendere ed aspirare.

 

(VIDEO) LA CARITA' - con Don Curzio Nitoglia

 

Leggi anche: Associazione Eumeswil


 L'ASSOCIAZIONE #EUMESWIL​ è un’associazione culturale non-profit, sorta a Firenze e Vienna con lo scopo di studiare e diffondere l’opera, il pensiero e lo stile esistenziale di #ErnstJünger​.

L’Associazione si fonda su tre pilastri:

CULTURA - Intesa come coltivazione di sé.

TRADIZIONE - Come l'eredità spirituale dei nostri antenati.

RETTITUDINE - Come modo di essere e non di apparire.

Visita il Sito: Associazione Eumeswil

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: RedEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.