ReputationUP: L'Antidoto alla Diffamazione Online - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
06
Gio, Mag

ReputationUP: L'Antidoto alla Diffamazione Online

Immediapress
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

L’influenza digitale determina crescita e declino di un’azienda o servizio: come salvarsi dalle crisi reputazionali 

Treviso, 8 Aprile 2021. In corrispondenza con l’esponenziale aumento di influenza esercitata dal mondo digitale, la reputazione online si è affermata come uno degli interessi principali da tutelare. È per questo che, per i privati come per le aziende, la gestione della reputazione è diventata essenziale.  

“I commenti circa un prodotto o un brand, positivi come negativi, hanno sempre avuto il potere di condizionare direttamente la crescita o il declino di un’azienda”. Lo affermano Andrea Baggio e Juan Ricardo Palacio, CEO per l’Europa e per le Americhe di ReputationUP, impresa di fama mondiale nella gestione della reputazione online. 

Il discorso è molto semplice: considerando la potenza di fuoco di cui internet è potenzialmente capace, qualunque mossa sbagliata, sia essa una critica o una recensione negativa, può pregiudicare l’immagine di un privato o di un’azienda fino ad indebolirne la sua credibilità nel mercato. 

Il Diritto all’oblio per proteggersi contro la diffamazione online  

I problemi legati alla diffamazione online hanno fatto sì che si provvedesse a tutelare le persone attraverso l’esercizio di un diritto che risulta ormai fondamentale: il Diritto all’oblio. 

Sulla base di ciò, ReputationUP gestisce la reputazione online di aziende, VIP e persino politici e enti governativi, fornendo soluzioni e alternative per l’eliminazione di contenuti. 

In quest’ottica, l’azienda lavora in termini di deindicizzazione, per agire sul fronte diffamatorio in modo che l’informazione lesiva non appaia nella prima pagina del motore di ricerca, ponendo così fine alla crisi reputazionale. 

Gli strumenti di ReputationUP  

ReputationUP non solo si occupa dell’eliminazione di link dannosi, ma è anche specializzata nel tracciamento e monitoraggio della reputazione online.  

Con questo scopo ha creato uno strumento ad hoc, chiamato RepUp Monitoring Tool . Si tratta di un software che combina big data e intelligenza artificiale per analizzare i contenuti presenti in rete e tutto quello che si dice online a proposito di un brand o di un individuo. 

Altro tool ideato dall’impresa è il Reputation Score , che calcola il valore reputazionale e l’indice di rischio associato a qualunque entità fisica o giuridica. L’obiettivo è di determinare il reputation score, il punteggio legato alla reputazione, attraverso una piattaforma di analisi e ricerca avanzata che processa dati multilingue in tempo reale. 

La reputazione online influisce sull’immagine di un’azienda, la determina. Per questo è fondamentale non trascurarla, considerando che da essa ha il potere di condzionare la credibilità sul mercato dell’impresa. 

Per Maggiori informazioni  

Sito web: https://reputationup.com/  

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Per interviste: Sara Campos - Digital PR Manager Reputation UP 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Responsabilità editoriale: TiLinko –Img Solutions srl  

MEDIA ENCLOSURE: https://www.adnkronos.com/resources/0268-11fdbe916976-d917a340afd0-1000/format/medium/img_1933.jpg.jpeg