Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
05
Ven, Mar

Covid, Federlegno: "In 7 mesi 28 mln di finanziamenti e 800 imprese assistite"

Lavoro
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Oltre 28 milioni di finanziamenti, di cui oltre 10 milioni a fondo perduto, circa 800 le aziende interessate, di cui ben 150 accompagnate nel percorso di accesso al credito. Sono questi i numeri che fotografano i primi sette mesi di attività dello Sportello Finanziamenti di FederlegnoArredo attivo da luglio 2020.

Un servizio nato per fornire un aiuto concreto alle aziende associate che, durante i primi mesi di lock down, avevano bisogno degli strumenti e delle conoscenze necessarie per affrontare soprattutto l’emergenza liquidità. Nei primi giorni di attività del 2021, già 50 le imprese che si sono rivolte alla struttura per avere supporto in tal senso. 

“Partire dalle esigenze dei nostri imprenditori e dare loro risposte efficaci, è questo il primo compito principale di una federazione. Questo sportello - dichiara Claudio Feltrin, presidente di FederlegnoArredo - è nato proprio da un bisogno impellente e i dati dimostrano che ha saputo fornire soluzioni adeguate. Ed è in questa direzione che continueremo a lavorare nel tentativo di semplificare la vita agli imprenditori. Dopo lo sportello finanziamenti - conclude Feltrin – abbiamo aperto anche un ufficio dogane, concentrato sul tema delle certificazioni che potremmo ormai definire vere e proporre barriere doganali che minano la competitività delle nostre aziende”. 

In una prima fase il lavoro dello sportello finanziamenti è stato concentrato soprattutto sull’indicare agli imprenditori gli strumenti messi a disposizione dalle istituzioni (accesso alle garanzie di Stato, dialogo col sistema bancario, accesso alle molteplici forme di ristoro) e, utilizzando anche il canale dei webinar, sono state diffuse le informazioni sulle opportunità di finanziamento agevolato in partnership con gli enti gestori (Sace, Simest, Invitalia) avvicinando le imprese alle diverse forme di finanziamento. 

"Abbiamo capito fin da subito - spiegano da FederlegnoArredo - che il nostro compito era quello di stare al fianco dei nostri imprenditori e guidarli nei meandri di normative e burocrazia che spesso rappresentano un ostacolo insormontabile da superare, se non si hanno i giusti strumenti a disposizione. In una prima fase l’emergenza liquidità è stata il filo rosso delle richieste che con il passare del tempo si sono invece focalizzate su strumenti di sostegno agli investimenti, in particolare per l’internazionalizzazione, fondamentale in un settore che ha soprattutto nell’export il suo core business". 

Le misure di Simest , spiegano ancora, hanno trovato un elevato interesse da parte dei nostri associati, soprattutto nella formula che prevede l’assenza di garanzie, una quota a fondo perduto e la riduzione del tasso di interesse e che finanzia spese per fiere ed e-commerce. Entrambi strumenti indispensabili per presidiare il mercato internazionale vitale per la filiera del legno-arredo:" Basti pensare che circa 80 imprese hanno richiesto l’assistenza dello Sportello Finanziamenti nella presentazione delle richieste con un tasso di accoglimento prossimo al 100%.", dicono ancora. 

Dal 2021 l’attività dello sportello si è arricchita anche di una Guida per le imprese del legno-arredo che viene costantemente aggiornata e pubblicata sul sito della federazione per recepire l’introduzione di nuove opportunità. Si tratta di un documento che monitora e descrive tutte le misure a disposizione delle imprese fornendo un quadro esaustivo e facilmente fruibile per orientarsi. Gli imprenditori potranno trovarvi riassunte le diverse tipologie di agevolazioni finalizzate a internazionalizzazione, rafforzamento patrimoniale, investimenti produttivi e digitali, innovazione e green e un’indicazione dei requisiti di accesso e dei benefici connessi. 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002

Seguici anche su Facebook

FB Telecomunicazioni - il Centro Tirreno

Feed non trovato