Covid, Medico: "Dopo malattia non stavo in piedi, riabilitazione è fondamentale" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Covid, Medico: "Dopo malattia non stavo in piedi, riabilitazione è fondamentale"

Video News
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

  “Una volta guarito dal Covid mi sentivo floscio come un polpo, ero uno straccio e non riuscivo nemmeno a reggermi in piedi. È stato solo grazie alla riabilitazione se poi, lentamente, mi sono ripreso il mio corpo”.  A parlare è Paolo Geraci, 69 anni, medico e già rianimatore all’IRCCS San Matteo di Pavia, che dopo la malattia ha intrapreso un percorso di riabilitazione respiratoria e motoria all’ICS Maugeri di Pavia.  Dei quasi 6.000 pazienti Covid assistiti nelle strutture ICS Maugeri, almeno il 30% ha avuto bisogno di riabilitazione respiratoria e neuromotoria.  

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002