Governo, figlia De Gasperi: "Nel 1945 Italia distrutta, no paragoni" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Governo, figlia De Gasperi: "Nel 1945 Italia distrutta, no paragoni"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Allora, nel 1945, in Italia eravamo di fronte a una distruzione assoluta di tutto ciò che c'era: avevamo perso tutto dopo la guerra. Oggi siamo in una situazione diversa". Lo ha detto all'Adnkronos Maria Romana De Gasperi, 97 anni, primogenita dello statista Alcide De Gasperi (1881-1954), presidente del Consiglio della ricostruzione post-bellica e dell'attuazione del Piano Marshal. 

Alla domanda se ritenga plausibile un paragone tra la ricostruzione del periodo 1946-51 e la fase attuale segnata dalla crisi sanitaria ed economica causate dal Covid, la figlia del fondatore della Democrazia Cristiana si limita ad osservare: "Chi ha visto l'Italia di allora considera la situazione di oggi ben diversa".  

Maria Romana De Gasperi precisa di essersi sempre astenuta dal dare giudizi sulla vita politica dopo aver collaborato con suo padre e quindi di esimersi anche oggi da farlo. "Auguro all'Italia di poter vivere in pace", ha aggiunto. Prima delle quattro figlie amatissime, sempre a fianco del padre nella sua attività istituzionale, per oltre 60 anni Maria Romana è stata valorizzatrice del suo nome e dei suoi ideali con numerosi libri, convegni e mostre.  

E' stata anche la segretaria personale di suo padre, vivendo al suo fianco i primi anni dell'Italia repubblicana, accompagnandolo anche nel famoso viaggio negli Usa nell'inverno del 1947 quando De Gasperi fu accolto calorosamente dal presidente Harry Truman, non più come il capo di uno Stato vinto ma come amico. Maria Romana De Gasperi è presidente onoraria della Fondazione Alcide De Gasperi, da lei stessa istituita nel 1982.