Sondaggi politici: centrodestra avanti anche con Conte in campo - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Gio, Dic

Sondaggi politici: centrodestra avanti anche con Conte in campo

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Centrodestra avanti in caso di voto, anche con la discesa in campo dell'ex premier Giuseppe Conte. E' quanto emerge dal sondaggio sulle intenzioni di voto realizzato dopo il voto di fiducia del Senato a Mario Draghi per la trasmissione di oggi di Porta a Porta, realizzato da Antonio Noto di 'Noto Sondaggi'. 

Noto ha testato due scenari di voto: la situazione attuale e lo scenario politico in cui Conte fosse a capo del partito dei 5stelle. L’attuale area di governo che mette insieme Lega, m5s, Pd, Fi, Cambiamo, Leu, Noi con l’Italia e +Europa avrebbe un consenso che supera il 70% (70 con i partiti attuali e 73% con l’ingresso sulla scena politica di Conte alla guida dei 5stelle). 

Se si confrontano le due tradizionali aree politiche centrodestra e centrosinistra, nell’ ipotesi attuale il centrodestra (Lega – Fdi – Fi – Cambiamo e Noi) distacca l’area di centrosinistra (M5s – Pd e Leu) con il 51% contro il 35%. Nella ipotesi in cui Conte fosse alla guida dei 5Stelle il divario fra centrodestra e centrosinistra si ridurrebbe al 50% contro il 39%. 

La Lega di Salvini continua ad essere, nelle intenzioni di voto, il primo partito italiano; nelle due ipotesi testate avrebbe il 24.5% senza la discesa in campo di Conte e il 24% nel caso contrario. Il M5S, secondo il campione di Noto Sondaggi, avrebbe oggi il 14.5% ma se Conte guidasse il Movimento voluto da Grillo, toccherebbe quota 22%. Il Pd oggi otterrebbe 19.% ma nel caso in cui i 5Stelle fossero guidati da Conte, perderebbe 3 punti percentuali scendendo al 16%. 

Il partito di Giorgia Meloni Fratelli d’Italia è, per Noto, stabile al 16.5%. Forza Italia oscilla tra 6.5 e 6% con il dato più basso, nell’ipotesi in cui Conte fosse guida dei 5stelle. Italia Viva di Renzi, non subisce variazioni con la discesa in campo di Conte con i 5stelle e risulta stabile al 3.5%. Azione di Carlo Calenda tra il 3.5 e il 3%.