M5S, la probivira: "Decise sanzioni, io contraria" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Ven, Ott

M5S, la probivira: "Decise sanzioni, io contraria"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

"Il Collegio ha deciso a maggioranza con il mio voto contrario l'apertura dei provvedimenti disciplinari". Lo spiega all'Adnkronos Raffaella Andreola, componente del Collegio dei probiviri del Movimento 5 stelle.

"Sono rimasta coerente a quanto dichiarato. Dichiaro inoltre che il mio voto contrario è motivato dal fatto che ritengo che gli atti posti in essere dall'onorevole Crippa e dal senatore Licheri di espulsione dal Gruppo parlamentare di coloro che non hanno votato la fiducia al Governo Draghi potrebbero avere dei possibili rilievi di illegittimità, perché posto in essere su indicazione dell'ex capo politico senatore Crimi, attualmente a mio avviso non titolato a tali indicazioni".  

"Esorto vivamente i miei colleghi -aggiunge- a desistere da azioni che potrebbero essere oggetto di ricorsi. Rimetto agli iscritti la decisione chiedendo l'apertura immediata della votazione in piattaforma per decidere in merito all'espulsione dei portavoce del Movimento coinvolti da tali aspetti. Atto che ritengo doveroso, essendo possibile da regolamento dato che é stata disposta dal capogruppo l'espulsione dal Gruppo parlamentare".