Meloni, Gozzini: "Non volevo offendere così, rettore ha la mia testa a disposizione" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Ven, Lug

Meloni, Gozzini: "Non volevo offendere così, rettore ha la mia testa a disposizione"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Meloni, Gozzini:
Meloni, Gozzini: "Non volevo offendere così, rettore ha la mia testa a disposizione"

 

"Il rettore ha la mia testa a sua disposizione, il buon nome dell'università prima di tutto". Lo dice all'AdnKronos, Giovanni Gozzini, il professore di Storia dell'università di Siena, al centro della bufera dopo le sue frasi in radio contro Giorgia Meloni, leader di Fdi.

"Spero che non ci siano conseguenze gravi, direi di no - dice riferendosi alle possibili sanzioni dell'Ateneo di Siena - . Ma era importante che a lui dessi la piena responsabilità". 

"Quello che dovevo dire l'ho detto, non volevo offendere in quel modo, ora starò il più silenzioso possibile, meglio che io stia zitto", assicura il docente. "Vediamo se chiamare la Meloni - sottolinea - aspetto che la notte porti consiglio". (di Francesco Saita)