Governo, Bossi a Roma: "Serve coordinamento Nord-Sud" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Governo, Bossi a Roma: "Serve coordinamento Nord-Sud"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

"La nuova situazione politica deve svilupparsi", ma ciò di cui ha bisogno l'Italia è un "coordinamento tra Nord e Sud' per una crescita del Paese. Lo dice a Radio radicale Umberto Bossi, intercettato a Roma dove è tornato dopo la lunga assenza per motivi di salute.

"E' stato un momento anche doloroso - rivela - perché ho avuto il 'fuoco di Sant'Antonio'". 

Il 'senatur' saluta con favore la nomina di Giancarlo Giorgetti alla guida del ministero dello Sviluppo e spiega: "perché il Nord vada bene occorre lo sviluppo del Sud: ad esempio se al Sud le imprese non pagano i contributi Inps e quindi bisogna dare le pensioni a quelli che non hanno pagato i contributi, tutto questo si riverbera sui lavoratori del Nord, quindi anche il Nord non può permettersi di avere un Sud senza sviluppo. Ho sempre pensato ad un coordinamento Nord-Sud per quanto riguarda il lavoro, si tratta di mettere in piedi questo coordinamento".