Covid, Meloni: "Non vedo discontinuità, ancora Dpcm" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Sab, Ott

Covid, Meloni: "Non vedo discontinuità, ancora Dpcm"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Sul tema dei vaccini anti Covid da parte del governo Draghi "per ora non vedo un cambio di passo rispetto al governo Conte, i volti, i contenuti e i metodi sono gli stessi del governo giallorosso. Abbiamo in pratica gli stessi ministri e sottosegretari, si continua a procedere per Dpcm e le scelte adottate dal governo non cambiano rispetto a quello che abbiamo visto con Conte".

Lo dice Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, in una intervista all'AdnKronos.  

"Penso ad esempio ai ristoranti che restano chiusi a cena - aggiunge Meloni - mentre non si fa nulla per evitare che gli anziani si accalchino in file infinite per vaccinarsi". La leader di Fdi auspica "che il governo prenda come modello la Regione Marche guidata da Francesco Acquaroli, che ha stretto un accordo con i medici per le vaccinazioni a domicilio e negli studi medici del territorio".  

"La discontinuità - scandisce la leader dell'unico partito all'opposizione del governo Draghi - va dimostrata con i fatti e per ora l'unica differenza che vedo è la sostituzione del commissario Domenico Arcuri, che avevamo chiesto a Draghi la prima volta che lo abbiamo incontrato alle consultazioni".