Decreto Sostegno 2021, Orlando: "Pd da sempre contrario a condono" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Mar, Ott

Decreto Sostegno 2021, Orlando: "Pd da sempre contrario a condono"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Decreto Sostegno 2021 approvato dal Cdm e, con lui, cartelle esattoriali cancellate fino a 5mila euro per i redditi più bassi. E per il ministro dem del Lavoro Andrea Orlando, intervistato stamane da Repubblica, "da una parte c'è la nostra storica contrarietà a misure di condono, come lo ha definito il presidente Draghi. Ma c'è anche una questione di opportunità: di fronte ai limiti dati dallo scostamento di bilancio bisognerebbe usare i soldi per aiutare chi ha subìto danni dal Covid - penso alle imprese che avranno dei ristori tutto sommato al di sotto del necessario - piuttosto che chi ha aperto un contenzioso dieci anni fa".  

Quanto alla posizione del M5S sul condono fiscale, "so che si tratta di una loro posizione storica, ma quest'alleanza deve favorire un'evoluzione, in parte già avvenuta, e in quest'evoluzione mi auguro si possa convergere su un punto: un conto è il fisco amico, un altro è indebolire la fedeltà fiscale", sottolinea Olrando.