Grillo: "Draghi uomo di parola, non è banchiere senza sentimenti" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Mar, Ott

Grillo: "Draghi uomo di parola, non è banchiere senza sentimenti"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Draghi non è un banchiere senza sentimenti, è uno che vede la povertà e sa di cosa parla, vede il futuro. Ha mantenuto la parola su transizione ecologica e reddito di cittadinanza". Così Beppe Grillo, intervenendo nel corso dell'assemblea dei gruppi parlamentari 5 Stelle via Zoom sul tema della transizione ecologica. Tema che, aggiunge il garante M5S , è importante che "entri nelle scuole, nei licei", è l'appello rivolto da Grillo al ministro Roberto Cingolani.  

E ancora: il reddito di cittadinanza "deve diventare universale, questa sarà la mia battaglia finale" aggiunge Grillo. "Sogno di vedere il parlamento 'mischiato' - continua -. Quando si parla del 2050, che ho proposto di inserire nei simboli di tutti i partiti, vorrei che tutte le forze politiche che si mischiassero per tenere l'attenzione concentrata sul 2050, su come sarà il mondo... bisogna ricreare una visione di società completamente diversa". E ancora: "Non tutti son soddisfatti e resteranno... 2 mandati, 1 mandato... ma - sottolinea il garante 5S - dobbiamo andare avanti e guardare al 2050".