Covid, Salvini: "Spero riaperture a breve, in gioco salute mentale" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
26
Mar, Ott

Covid, Salvini: "Spero riaperture a breve, in gioco salute mentale"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

Nell'Italia alle prese con l'emergenza coronavirus riaperture in tempi brevi? "Me lo auguro, ci sono in gioco non solo il lavoro, ma anche la salute fisica e mentale di milioni di italiani. Ovviamente parlo di riaperture nelle città in cui la situazione sanitaria sia sotto controllo e in miglioramento da giorni". Così il leader della Lega Matteo Salvini, intervistato da 'Il Giornale'. "Ne ho parlato personalmente con il presidente del Consiglio la settimana scorsa, il presidente Draghi condivide la necessità di tornare il prima possibile ad una vita, ad una scuola, ad un lavoro normali", ha aggiunto. 

Quanto a una futura riforma della giustizia, "auando ci sarà un governo di centrodestra, scelto dalla maggioranza degli italiani, metteremo mano alla giustizia", afferma Salvini. "La stragrande maggioranza dei magistrati - prosegue l'ex ministro dell'Interno - è composta da donne e uomini di valore e liberi, che non ne possono più di correnti, favori e raccomandazioni. Senza una profonda riforma della giustizia l'Italia, che ha più di 5 milioni di processi arretrati, non sarà mai un paese davvero libero e moderno".